Giu 27

Cesena: resoconto di sabato 25 giugno 2016

Ippodromo di CesenaReal Mede Sm e Mimmo Zanca brillano all’apertura. L’estate 2016 dell’ippodromo del Savio è iniziata in grande stile con una buona cornice di pubblico intervenuto numeroso nella calda serata d’apertura. Per il centrale del sabato, Premio 40° Paolo Tordi, un handicap dall’omogeneo campo partenti programmato sulla lunga distanza, nove i contendenti ridotti di un’unità per il ritiro di Navy Bi, con tre nastri a dividerne le chance e Lotar Bi a vestire i panni del soggetto più atteso su Ombromanto Om e Naldo Benal. All’uscita dagli elastici, Naldo Benal conquistava l’iniziativa dando presto il via libera a Power Treb a sua volta sostituito all’avanguardia dall’estremo penalizzato Real Mede Sm, con Lotar Bi a centro gruppo e Ombromanto Om in coda. Real Mede Sm ha salvato un meritato vantaggio dall’avversario Lotar Bi mentre pur provato, Power Treb completava il podio, media di 1.15.4 per i vincitori e doppietta servita a Mimmo Zanca, che miglior prologo stagionale non poteva chiedere alla serata.

Alle 21.00 il primo appuntamento agonistico e subito una brillante vittoria per Alessandro Raspante e la sua Tarantella Ferm, che ha assunto l’iniziativa sin dalle prime battute di gara e, pur calando, ha varcato il palo con buon margine e a media di 1.13.7 su Trilly Gual e Tabata Ek, mentre il favorito Talito Gso ha pagato pesante dazio al ritmo forsennato della gara finendo al quarto posto. Alla seconda testimone ai gentleman e facile assunto per i favoriti Purleys Treb e Ciro Ciccarelli autori di un cost to coast chiuso in 1.16.9 davanti all’appostata Priscilla Bi e a Offensore Op.
L’asticella della qualità balzava prepotentemente in alto alla terza, nel registrare il successo di Uragano del Pino e Roberto Vecchione su Ussara Mail e Ultra’ di No.

Alla quarta, handicap per anziani con i driver in pista senza l’ausilio del frustino a dare vita alla prova inaugurale del challenge che ogni sabato, fino alla finale del 27 agosto, vedrà i professionisti competere in questo assetto di gara. Vittoria per Nubiana Guasimo che dopo accesa lotta con il battistrada Mirtillo ha regalato la gioia del primato al suo driver e proprietario Enrico Dall’Olio in un significativo 1.15.9 sulla media distanza e con partenza ai nastri, mentre il diligente Ninja Riz ha completato il podio. Arrivo palpitante alla quinta con il favorito Upper Trio battuto a fil di palo dall’accorrente Up All Night proiettato al suo esterno da un ispirato Roberto Vecchione e vincitore in 1.15.8 mentre al terzo posto è giunta la trascurata Udora Degli Ulivi. Alla sesta partenza al fulmicotone tra Sing Sing Gk e Radenska d’Aghi con il maschio di Maurizio Cheli a contenere l’avversaria e guidare sino a pochi metri dal palo dove, il più fresco Ronaldinho Tres, ha messo in campo uno sostanzioso speed vincendo da trascurato outsider (26/1) in 1.13.6 sotto la regia tattica di Mimmo Zanca, terzo Serpico Treb. Chiusura con il botto grazie al successo in 1.16.0 e a quota di 22/1 di Toscarella e Marco Volpato, prima vittoria in carriera per la sorella di Papalla che ha preceduto di misura Temi Mail e l’iniziale leader Tabula Rasa.

GLI EVENTI COLLATERALI

La serata è stata corredata dall’esposizione di moto da corsa d’epoca appartenenti ai Soci del Moto Club Paolo Tordi, l’associazione cesenate nata quarant’anni fa in ricordo del pilota.
Ospite di riguardo dell’OUVERTURE è stato il campione di superbike Lorenzo Savadori.

Momento della serata molto sentito dal pubblico, è stata anche per la premiazione del gentleman driver Michele Canali avvenuta sul palco. Canali è stato riconosciuto come il gentleman driver italiano più vittorioso di sempre grazie alle oltre 1300 vittorie in carriera.

Questa news è stata letta 216 volte dal 27 Giugno 2016