Lug 13

Casalone: le corse di venerdi' 15 luglio 2016

Ippodromo del CasaloneSerata di gran premi e di poule venerdì all'ippodromo del Casalone, come sempre con ingresso gratuito, parco giochi per bambini, ristorante panoramico, pizzeria e self service, servizio bar dalle ore 20. Il Derby italiano dell'Anglo Arabo, il Gran Premio d'Italia dell'Anglo Arabo, il premio Mario Tolomei e Luigi Ponticelli, entrambi Trofeo ITS e due splendidi handicap di ottimo livello.
La prima corsa partirà alle 20,55 con la poule per i due anni sui 1600 metri, con Alfonsine già vincitrice al debutto sulla pista grossetana contro Giorgia's Secret che nell'occasione guadagna 3,5 chili rispetto alla rivale.
Poi l'altra corsa per due anni, stavolta sui 1000 metri, che vedrà la sfida tra Dovadola, impressionante vincitrice sul tracciato e l'ottima Bridge Royal Game, vincitrice di tre corse sulle cinque disputate.
Nel Derby dell'Anglo Arabo Antonio Efisio Pinna viene dalla Sardegna con due ottime pedine a sfidare la coalizione di ben sei cavalli allenati da Massimiliano Narduzzi : Urania Bonorvese, imbattuta e Unico De Aighenta, contro Ribelle, Terribile e Superba, tutti Da Clodia, oltre a Bandierino, per la conquista del primato della generazione.
Alla quarta corsa, i tre anni nell'ultima corsa di preparazione per il Premio Città di Grosseto, che si disputerà il 5 agosto : sono 8, di cui tre allenati da Alduino Botti e con discreti trascorsi.
Sembra messo molto bene al peso Pythius, che dovrà battere l'ottimo Caribbean Blue e Presley, finiti vicini a Milano il 25 giugno, ma occhio anche a Barba Boy, Sou Anguillarina e Mamma Maremma, che hanno già corso bene a Grosseto.
Ippica nazionale alla quinta corsa con un riuscitissimo handicap sui 1750 metri, con 12 partecipanti e veramente tutti con chance.
Molteni ha il peso per contare, Straduk ha corso meglio di quanto dica il risultato all'ultima, Bringmetothemoon e Red Roof sono "padrone di casa",Antiquarium è in gran forma e comunque nessuno è escludibile.
All'ultima, alle 23,30, il Gran premio d'Italia dell'Anglo Arabo, con il campionissimo Bochalet Da Clodia, che si è ben cimentato anche contro i puro sangue, sembra essere la certezza della serata, ma il vecchio Pressing De Mores e la rappresentante sarda Trervisana, tenteranno di guastargli la festa.

Questa news è stata letta 445 volte dal 13 Luglio 2016