Ago 28

Il Comune di Lana vince il Palio del Burgraviato

 buon pubblico e belle corseRichard a Dominato davanti a Sbarazzino
Il Comune di Lana vince il Palio del Burgraviato

La “Gara delle botti”, divertente novità della quarta edizione del Palio del Burgraviato, premia il Comune di Lana. L’ultimo dei cinque staffettisti è riuscito a salvare il vantaggio sulla rimonta di Tesimo, formazione composta da ospiti del centro profughi. Podio completato, al terzo posto, da Merano. Lana era scattata dal secondo posto della griglia di partenza, determinata dai piazzamenti dei cavalli abbinati ai Comuni in due corse degli Haflinger e in altrettante dei Purosangue. Il tutto in una giornata di festa, andata in scena in una cornice di pubblico numeroso, di musica, gastronomia e intrattenimenti.

Il lato tecnico del pomeriggio ha esaltato la splendida crescita di Dominato. Nel Premio Piero e Franco Richard, steeple di gruppo 3 per quattro e cinque anni novices, il portacolori di Kurt Fekonja, allenato e magistralmente interpretato da Raffaele Romano, ha condotto corsa di testa salutando la compagnia al verticale dove ha scavato un vuoto che Sbarazzino e Triple Pursuit non sono stati in grado di rimarginare.

Altri successi in giornata per Kolt Tango, Max and Ruby, Rockandroll Boy, Carioca Black e Victory Song.

Nell’Haflinger Trophy si è affermata Ozone.
Prossimo pomeriggio di corse DOMENICA 3 SETTEMBRE con due prove di gruppo: il Premio Assi (prove generali in vista del 77° Gran Premio Merano Alto Adige) e il Premio Tagliabue per i saltatori di 3 anni.

Questa news è stata letta 235 volte dal 28 Agosto 2016