Set 16

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 15 settembre 2016

corsa bolognaCaldo estivo e una cornice di nuvole assai minacciose hanno accolto gli appassionati convenuti all’Arcoveggio in un giovedì di puro stampo giovanile, erano infatti i due anni a calamitare le attenzioni nel ricco clou di metà settimana, con otto esponenti della leva 2014 a dare prova della loro caratura atletica capitanati al betting dalla toscana Venus Du Lac, oggi in versione Vp Dell’Annunziata per il consueto training di Andrea Scatolini, mentre il corregionale Village Peaple trovava sostenitori nel ruolo di alternativa. Qualche svarione in partenza e la sorprendente Vitamar proiettata all’avanguardia da Lorenzo Baldi, gli altri subito in fila indiana, con Victoire Winner alla retroguardia e Venus Du Lac alle spalle della battistrada davanti a Village People . Nessuna variante sino alla dirittura d’arrivo , quanto Venus spostava, aggressiva sulla battistrada per disporne di misura quanto nettamente in 1.17.1, mentre il diligente Village People conquistava la piazza d’onore. Inizio con il botto grazie alla vittoria in bella stile di Ulena del Rio e Vp Dell’Annunziata, che in 1.14.2 hanno agevolmente disposto delle avversarie, Uta Jet, tornata perentoriamente dopo svarione iniziale e Uganda Luis, labile battistrada e deludente favorita della contesa, mentre tutto facile per l’atteso Totuccioprincy alla seconda, con l’allievo del promettente Alessandro Muretti padrone della situazione sin dal via e poi facile alla meta on 1.16.5 sulla media distanza nonostante il velleitario tentativo di Tiger Alez, ancora brillante alle sue spalle all’epilogo, nei confronti di Taccola Jet, ed alla terza, inspiegabile rottura per la plebiscitaria favorita Up All Night e successo dei toscani Uomo Show e Beppe Lombardo sugli esponenti locali Umbral e Universal, guidati rispettivamente da Congiu e Vp Dell’Annunziata. Al rientro alle dopo quattro mesi di sosta, la figlia d’arte Trivet Cash si è ascritta la quarta corsa in 1.14.6, ben sostenuta da un grintoso ed accorto Edoardo Baldi,la giumenta dai natali veneti ha preceduto sul traguardo una ritrovata Tamaroa Degli Dei e un encomiabile Tomcruise Treb, mentre alla quarta il testimone passava ai gentleman e ad un incerto miglio per anziani, che Orientor Of Nando e Alfredo Galezzi hanno vinto con ampio margine dopo percorso all’avanguardia rifinito in 1.15.1 su uno sfortunato Rambo di Cesato, vittima di evenienze tattiche sfortunate e su Naldo Benal, autore di spunto consistente quanto tardivo, dopo corsa alal retroguardia, Arrivo a tre alla settima e rottura in prossimità del palo per Isaak Bi quando pareva poter passare all’interno del leader Sognador Rob, che a quel punto, ringraziava e vinceva in 1.14.6 su Saba e Nemesi Rab, mentre in chiusura, schema ad handicap e distanza allungata, ma pochi patemi per il penalizzato Re Robintor che dopo arrembante percorso esterno ha debellato le resistenze di un coraggioso Oblio dei Venti affermandosi nelle mani di Roberto Vecchione su Roi De Coeur e Rey Ninio, in un notevole 1.15.9.

Questa news è stata letta 186 volte dal 16 Settembre 2016