Set 19

Siracusa Galoppo: resoconto di domenica 18 settembre

Ippodromo del MediterraneoPure Funk non è più maiden. Vola Pure Funk e, dopo il buon debutto romano, cancella la qualifica di maiden all’ Ippodromo del Mediterraneo.La figlia di Mujahid, in totale controllo decide il Premio Karamazov, maiden sui 1400 metri della pista piccola che ha impegnato i giovanissimi. Si presenta in vantaggio in dirittura d’arrivo, ai trecento metri dal palo Sebastiano Guerrieri ingrana una marcia in più. Pure Funk accelera e si svincola da Alda e Basta e frizzi Special, giunti per la seconda e la terza moneta. Lear Oile Oile, rientra e centra il bersaglio. Lo fa nel Premio Endo, sottoclou del convegno di galoppo, che sui 1100 metri del tracciato in sabbia ha mandato in pista i tre anni e oltre. In cabina di regia Tony Fusco che controlla Time Trial, vanifica il suo timido attacco e lo argina al posto d’onore. Segue sul podio la specialista Lux In Arcana. Ad aprire i battenti oggi, all’ Ippodromo del Mediterraneo, un interessante handicap discendente, dove Ghja, nonostante la perizia ostica, ha impresso il suo sigillio e ha permesso al fantino Carmelo Zappula, protagonista anche con Il Re Tritone nella prova di chiusura, di realizzare una bella doppietta.

Questa news è stata letta 206 volte dal 19 Settembre 2016