Set 30

Merano: le corse di domenica 2 ottobre 2016

Merano Galoppo SaltoRivincita Max-Sbarazzino, castagne gratis e solidarietà Giornata conclusiva della stagione: ultimi fuochi d’artificio con il Premio Steeple-Chases d’Italia (gruppo 2) - Per i saluti la Merano Galoppo offre al pubblico le castagne - Ospite speciale la squadra del Bubi Merano, serie A2 di calcio a 5 - Metà dell’incasso degli ingressi devoluto alle persone colpite dal sisma in centro Italia Sull’onda dell’euforia per il successo del meeting del 77° Gran Premio Merano Alto Adige, Maia saluta la stagione con un pomeriggio che riserva un tema tecnico importante, ossia un gruppo 2 per steepler di 4 e 5 anni (Premio Steeple-Chases d’Italia - memorial Argenton), e varie iniziative di contorno.
Il parterre come sempre proporrà la musica dal vivo (si esibiscono Daniela Bavetta e Paolo Sperandio) e, ai bambini, piccole passeggiate sui pony.
Per salutare e ringraziare il proprio pubblico, la Merano Galoppo offrirà ai presenti le caldarroste. Nel parterre, ospiti speciali i giocatori del Bubi Merano, formazione cittadina di calcio a cinque che quest’anno affronta per la prima volta il campionato di serie A2.
Inoltre, metà dell’incasso degli ingressi (ticket euro 3,00) sarà devoluto alle persone colpite dal sisma in centro Italia.
Programma corse dalle 14.45 alle 17.40.
********
La corsa principale - Premio Steeple-Chases d’Italia - memorial Argenton
Gruppo 2 per novizi dello steeple di 4 e 5 anni, con 40 mila euro al traguardo da distribuire al termine dell’impegnativo percorso sui 3.900 metri con fence e oxer grande. Metà dello schieramento porta la griffe di Raffaele Romano. Il più in vista è Max and Ruby, soggetto di Christian Troger la cui costante progressione è culminata con due successi consecutivi. Viene nuovamente affidato a Pollioni, mentre Romano sale su Chikname du Potier, ancora da decifrare. Terzo del team è Monti Reale.
Approfondimento a parte merita Sbarazzino. Che sia nell’élite della categoria è appurato, tuttavia quest’anno l’allievo di Contu, portacolori della scuderia Milano, a Maia in sei uscite è altrettante volte secondo, l’ultima proprio dietro a Max and Ruby. Ora i rapporti di peso cambiano a favore di Sbarazzino che con Columbu, suo fedele compagno, proverà a scrollarsi di dosso l’ingombrante etichetta.
Mishghar è la carta del sodalizio Favero-Bartos, la cui crescita non stupirebbe. La mina vagante si chiama Thibodeau del trainer Bebbu, cavallo di buona qualità in piano ma alterno in ostacoli.
Apertura ristorante ore 12.00

Questa news è stata letta 204 volte dal 30 Settembre 2016