Ott 7

Arcoveggio: le corse di domenica 9 ottobre 2016

corsa bolognaMaratona gentleman con un occhio al Derby Domenica dalle notevoli suggestioni tecniche ed agonistiche per il trotto italiano: è infatti il giorno del Derby, massima espressione dell’allevamento tricolore, che a Roma Capannelle vedrà impegnati i migliori tre anni in un corollario nel quale risaltano anche le Oaks, con le femmine in pista, ed il Turilli, sfida per free for all programmata sulla media distanza, mentre all’Arcoveggio andrà in scena un divertente convegno imperniato sull’intrigante clou nel quale quindici gentleman si daranno battaglia nello schema ad handicap sui 2400 divisi in due nastri dall’omogeneo campo partenti.
Trama tattica dalla difficile lettura e tanti candidati alla vittoria, così si presenta l’affollata maratona bolognese posta come sesto evento pomeridiano, sfida che potrebbe premiare le qualità di Palladipelo Atc, brillante portacolori della grintosa Maddalena Varsori, al via dalla seconda fila del primo nastro, oppure l’eccellente collocazione tattica di Reebok Allez, toscano di casa Giannoni, senza dimenticare la classe di Rossini Laser, altro inviato dalla terra dei Medici con il bravo Roberto Barsi alle redini. Più complesso il compito dei penalizzati, ma la classe di Parinaz e la guida sempre decisa del suo proprietario Sebastiano Ciraso, impongono di non trascurare la giumenta che in età giovanile calcò palcoscenici d’elite, così come balza all’occhio l’ennesima presenza in pista della stacanovista Primavera As, in gara anche lo scorso martedì con la proverbiale generosità che ne contraddistingue ogni performance e che oggi sarà guidata dalla brava amazzone Jessica Pompa; per chiudere la lunga disamina con Osiride Ron, esperto esponente della forma cesenate con Michela Rossi abile interprete.
Alle 14.35 scenderanno in pista undici puledri di belle speranze tutti ancora maiden, letteralmente mai vittoriosi in carriera ed oggi capitanati da Vamorgea Dei Rum, marchigiana di nascita e colori che Giovanni Grillo accompagnerà nell’ambiziosa scalata al successo, mentre le alternative assumono i connotati di Vergnacco Jet, con il giovane Pacileo in pista per il trainer Lamberto Barbieri, e di Vannes, proposta di Arnaldo Pollini alla prima uscita agonistica.
Poi, gentleman coi tre anni e pronostico in bilico tra Unasorpresa Gso con Canali e Universo Bag, velocista interpretato dal proprietario Nicola Del Rosso, mentre Leonardo Vastano e Uliassi Erre concorrono per il terzo gradino del podio con Ultralady Grad e Monica Gradi.
Cadetti di buona caratura sono impegnati alla terza sulla selettiva distanza del miglio, corsa affollata che offre un’ennesima chance in ottica vittoria a Tommy, oggi in versione Basile, con Tuberosa, Tahir Tadd e Titorea Jet valide alternative al quattro anni allenato da Sabina Breccia, mentre alla quarta numero e forma indicano in Ulli Degli Ulivi una seria candidata alla vittoria, e Urdidera, U And Me e Unico Gia Sheba possibili inquilini di un podio dai molti aspiranti.
Asticella della qualità diretta verso l’alto alla quarta, grazie al miglio in rosa che vede Taerita Del Sile e Muretti difendere la leadership tecnica dalla sorella d’arte Toscarella, consanguinea della valkiria Papalla guidata dal cremonese Ettore Vairani.
Nel segno degli anziani l’epilogo della domenica bolognese: alla settima, riflettori su Runner Roc improvvisata da Pollini e al via dal post sei, trampolino ideale per gestire la contesa nel gradito clichè d’avanguardia, mentre all’ottava, altro miglio dalla difficile lettura, pronostico ad ampio spettro diviso tra Rubens Grad, Saquila e Sognatore Adri, citati in ordine di preferenza.
Prossimi appuntamenti all’Arcoveggio, giovedì 13 e domenica 16, inizio alle ore 14.30; domenica, oltre alle corse, l’ippodromo bolognese ospiterà un divertente Raduno "Cosplay" ed animazioni per i bambini.
MULTISALA HIPPOSPORT APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 261 volte dal 7 Ottobre 2016