Nov 18

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 17 novembre 2016

corsa bolognaOncle Photo Vl domina da un capo all’altro Giovedì per velocisti all’Arcoveggio, con anziani di buon livello impegnati sui due giri di pista in una sfida che Oncle Photo Vl ha vinto rispettando appieno il ruolo di plebiscitario favorito affidatogli dal pronostico. Tutto facile per il maturo allievo di Erik Bondo accompagnato al successo dal suo partner storico Federico Esposito che ha battuto in 1.16.8 i rivali dichiarati Sonny Club e Phebo Rivarco, impreziosendo la sua performance con chiusa imperiosa da autentico drugster.
Eccellenti tre anni hanno aperto il pomeriggio autunnale con Uma Laumar e Andrea Farolfi vincitori in 1.15.4 dopo percorso d’attacco volto a debellare le resistenze del controfavorito Uragano Luis, terzo all’epilogo dietro alla diligente Urreca Jet, mentre alla seconda il testimone è passato ai puledri impegnati sulla media distanza con la partenza ai nastri a rendere ulteriormente complesso il compito dei sette protagonisti, che dopo una lunga tappa di trasferimento, hanno dato fuoco alle polveri nel tratto conclusivo nel quale Victory Grad ha agevolmente disposto degli avversari vincendo in un comunque modesto 1.22.4 davanti a Vigor Trio e a Veloce Vald.
Asticella della qualità in sensibile ascesa alla terza corsa, cadetti alle prese con la selettiva distanza del miglio e pronostico affidato ai toscani Trivet Cash ed Edoardo Baldi su Tomcruise Treb e Tuatara Jet, alla prova dei fatti, condotta tattica censurabile della coppia favorita che dopo coast to coast alla camomilla venivano beffati dal duo Andrea Farolfi e Tuatara Jet, vincitori in 1.18.0 con Tomcriuse Treb a completare la trio. Ancora cadetti nel prosieguo con i gentleman ad accompagnarne le gesta atletiche e vittoria, in 1.17.3 con gran scatto nella fase finale della gara, per Tina Trio e Michele Canali, al secondo posto Tina Turro, al terzo Thomas Du Lac, ed alla quinta, tutto facile per Sisco Gan e Roberto Vecchione, leader sin dal via e poi tonico nell’irretire le ambizioni di Ronaldinho Tres, secondo su Pistoia, con il duo vincitore a segno in 1.16.5.
Una caduta nelle fasi preliminari ha ritardato il via della settima, un handicap riservato ai tre anni che ha perso per una irrimediabile rottura il favorito Unjumbo Zs mentre Uragano di No ha condotto sin dalla giravolta sciupando un successo ormai imminente sulla curva finale, per un passaggio dal trotto all’ambio vietato dal regolamento e offrendo così in un piatto d’argento un’insperata vittoria ad Antonio Greppi ed Up All Night Si su Un Adri Maser e Uebi Lans.
Alla ottava, triplo per Andrea Farolfi grazie al favorito Sono di Pa che in 1.15.1 ha disposto di referenziato lotto di avversari capeggiati da Sofort Rl ancora secondo su Rotokat

Questa news è stata letta 106 volte dal 18 Novembre 2016