Nov 25

Arcoveggio: le corse di domenica 27 novembre 2016

Ippodromo ArcoveggioTamia Jet a Bologna per il bis Domenica dalle notevoli suggestioni tecniche all’Arcoveggio, con il trotter felsineo teatro di un convegno incentrato sulla sfida riservata ai quattro anni e dedicata alla memoria del grande driver Eros Martelli e della figlia Cristina, un miglio che vede l’allieva di Lorenzo Baldi, Tamia Jet vestire i panni della plebiscitaria favorita sulla proposta di Enrico Bellei, Tropesien; terza forza, il veneto Tresor Zs, vincitore classico che dopo una lunga eclissi ha dato segni di ritrovato vigore salendo sul ricco podio del Due Torri, proprio alle spalle di Tamia.
Il pomeriggio è aperto alle 14.25 dai puledri, con Vida Francis in pole nel labile pronostico che vede la due anni improvvisata per l’occasione da Luca Schettino, preferita a Vir Del Ronco, con Bellei, e a Valzer Dei Daltri, inviato del team Baldi con Francesco Virzi nel ruolo di catch driver. Poi, eccellenti tre anni sulla breve distanza e chance ugualmente divise tra Undisclosed, Uramaki Lux e Uftedmar, atout di peso affidati rispettivamente al Frustino d’oro 2016 Enrico Bellei, alla valida promessa Luca Schettino e al sempre più convincente Paolo Speziali.
Si torna ai due anni con l’arrivo della terza corsa, miglio per lady alla ricerca del primo successo in carriera dove curiose debuttanti si sfidano in ottica podio, la modenese Viperina Spin, reduce da eccellente qualifica e guidata da Marco Volpato, l’ospite Viennaz, allieva di Walter Zanetti nonché erede del grande Varenne, senza dimenticare Velina Si, che Antonio Greppi improvviserà per i colori di Ilaria Vecchi ed il training di Pietro Bezzecchi, mentre Edoardo Baldi porta a Bologna la rodata Viola D’Amore reduce da un brillante terzo posto fiorentino.
Alla quarta, ancora la leva 2013 in vetrina con i riflettori puntati sul binomio padovano Ugola/Piergiovanni Michelotto preferiti ad Ubertoss e Giannoni, mentre Filippo Monti salirà su Us Open mirando quanto meno al podio.
Anziani assai esperti ed in forma si incrociano alla quinta per un miglio abbinato alla seconda Tris nazionale, corsa incerta con Rolex Winner e Greppi probabili battistrada e il ritrovato Rublo dei Greppi ad inseguire con un partner d’eccezione alle redini come Enrico Bellei, chance anche per Risorgimento Ac, e Oregon Mik, questi favorito dalla collocazione tattica che lo vede esibire un comodo tre sul sellino, per proseguire la disamina con la sfida dal maggior tasso tecnico della giornata, la settima, dove frequentatori del circus classico come Satchmo As, Osiride Grif e Pipino Baggins si sfidano all’insegna della velocità e dell’equilibrio, e chiudere ancora con gli “age” impegnati sulla breve distanza: da seguire, nell’ordine, Ronaldinho Tres, Sognador Rob e Sono di Pa, citati in rigoroso ordine di preferenza e guidati da Volpato, il rientrante Petronelli e Arnaldo, Alfredo Pollini.
Prossima riunione con il nuovo orario d'inizio, alle ore 15, giovedì 1 dicembre. Da dicembre, tutti gli appuntamenti infrasettimanali all'ippodromo bolognese, anche quelli festivi, prenderanno l'avvio alle ore 15, mentre alla domenica la prima corsa continuerà a partire alle 14.30.

Questa news è stata letta 160 volte dal 25 Novembre 2016