Dic 5

Casalone: le corse di mercoledi' 7 dicembre 2016

casalone siepiGran finale mercoledì 7 dicembre all'ippodromo del Casalone che manderà in onda una bellissima ed ultima giornata di corse dell'anno imperniata sulla Gran Corsa di Siepi di Grosseto, una Listed Race di importanza internazionale, due Gran Premi per cavalli anglo arabi che hanno attratto i migliori soggetti sardi e continentali, due belle corse di ippica nazionale, un'importante steeple cross, la specialità forse più appassionante degli ostacoli e l'importante Premio Siepi d'Autunno per i migliori saltatori di tre anni, per un numero complessivo di 69 cavalli partenti in sette corse !
E' anche tempo di bilanci e quello del Casalone, pur in contesto di drammatica crisi del settore e degli ippodromi a livello nazionale, è positivo sotto l'aspetto tecnico.
Nel 2016 si sono disputate 34 giornate di corse e 215 corse, che hanno raccolto 1748 partenti, con una media, in salita e quindi in controtendenza nazionale, di 8,13 cavalli per corsa. Le scommesse effettuate "sul campo", cioè quelle sulle quali l'ippodromo può effettivamente incidere sono cresciute dell'uno%, mentre quelle a "riferimento" seguono il drammatico trend nazionale, rasentando il meno venti%.
L'afflusso di pubblico è stato buono, specialmente in estate e le previsioni per il 2017, compatibilmente con l'incognita della nuova convenzione per gli ippodromi che il ministero dell'agricoltura sta elaborando, son di ulteriore miglioramento.
Mercoledì apertura con lo spettacolare Gran Steeple Cross, Memorial Ettore Tagliabue, in ricordo di carismatico personaggio assai noto nell'ostacolismo degli anni '60 e '70, nel quale i "nostri" Hurricane Mix e Lusorio, una vittoria ed un secondo posto ciascuno negli ultimi due match e Lord Of The Nile, di Paolo Favero, dovranno contenere l'invader All About Kossio che sembra il "centro" della corsa.
Poi il premio siepi d'autunno, una classica del Casalone per buoni tre anni in siepi, nella quale Lost Monarck, imbattuto sul tracciato, sarà quello da battere per The Plough, che l'aveva sconfitto a Merano e Silk Gem.
Alla terza il Gran Premio Chiusura degli anglo arabi con 12 ottimi soggetti a sfidare il campione Bochalet Da Clodia, l'attraente grigio di casa Narduzzi quasi imbattuto che anche ad onta dei 62 chilogrammi in sella dovrebbe poter prevalere sul compagno d'allenamento Adone Da Clodia, la sarda Tosca Prepotente, ma la lotta per le piazze e quindi la trio è apertissima.
Premio Gran Corsa di Siepi di Grosseto, listed race per cavalli di 4 anni ed oltre, la prova più importante di tutto l'ostacolismo maremmano, che in passato ha già fatto da preludio per futuri vincitori di gruppo uno : sarà uno scontro tra Italia rappresentata da tre recenti acquisti di Favero in terra d'Albione e la grande tradizione dell'est europa rappresentata da Vana, addirittura con un favorito dell'ultimo Gran Premio Merano e tre altri debuttanti nel nostro paese.
Poi due handicap in piano fantini, così intriganti da aver ottenuto lo status di Ippica Nazionale : alla quinta corsa Compound sembra il migliore ma che allunga di 600 metri dalla distanza che lo ha visto recente vincitore, mentre Inventi è in evidente progresso e per la tris la maremmana Full Recovery potrebbe essere la terza soluzione.
Nella sesta corsa 13 cavalli partenti sui 2200 metri e tris più difficoltosa da suggerire : la base sembra Bacon, Iris Dea e Suglas, ma cistanno in molti, tra cui anche Clare Hernando, Kendrick, Marmotta e Bidibodiboo.
Infine alle 16,15 il Gran Premio d'Autunno dell'Anglo Arabo, altra ricca condizionata per tre anni nella quale si ripeterà la sfida con la Sardegna : Ribelle, Terribile e Violenta Da Clodia, insieme ad Umatilla da una parte e Unico De Aighenta con Unica Al Mondo dall'altra.

Questa news è stata letta 850 volte dal 5 Dicembre 2016