Feb 20

Arcoveggio: resoconto di domenica 19 febbraio 2017

Ippodromo BolognaUragano Stecca vince e sogna la first class. Domenica dalle divertenti proposte tecniche all’Arcoveggio, con i cadetti in cima al cartellone ed un riuscito corollario che ha tenuto desta l’attenzione dei numerosi appassionati accorsi in via di Corticella.
Clou di giornata un handicap riservato ai quattro anni con otto binomi al via divisi in due nastri ed impegnati sulla distanza del doppio chilometro: favorito assai netto, il romano Uragano Stecca, allenato dal capitolino Umberto Todisco e affidato ad Enrico Bellei, facile vincitore in 1.15.6 dopo percorso d’avanguardia, davanti ad un tonico Ulisse D’Asolo e a Us Open, soggetti dai continui ed eclatanti progressi.
Tre anni subito in scena con parecchie rotture sin dalle prime battute, tra cui quella della favorita Viennaz, e vittoria, in 1.18.2, per il debuttante Vincent Vega, allievo di Holger Ehlert che Riccardo Picchi ha guidato con fiducia davanti ai superstiti Vega del Ronco e Vesna D’Aghi, mentre nella caotica sfida riservata ai gentleman, vittoria a tavolino per Sugar Starlight ed il veronese Maurizio Scala, sui favoriti Tayron Grad e Monica Gradi, terzo l’inedito binomio Sofort Rl Bongiovanni, con Tiemì Fks e Zanichelli vincitori morali della contesa dopo essere incappati nei rigori della giuria, il tutto in un modesto 1.19.6.
Pomeriggio avaro di soddisfazioni per i favoriti anche alla terza corsa, dove il neo allievo del team Bellei/Casillo, Velvet Dancer, ha trovato sulla sua strada un esplosivo Vircan, autore di percorso arrembante al largo di Vidal Zs e poi a segno in un notevole 1.15.3, con lo stesso Velvet al secondo posto e Vidal a completare il podio. Partenza al cardiopalma alla quarta corsa, dove Rugiada Sms ha dovuto dar fondo alla sua precipua dote di scattista per scavalcare la velleitaria Sassari e condurre lungo il percorso, ma l’allieva di Congiu nulla ha potuto ha potuto all’epilogo contro lo strapotere di Rorò Buio, perdendo di un amen anche la piazza d’onore dall’opportunista Tango Quick; media di 1.14.9 per il vincitore, che ha così regalato il primo hurrah ad un Enrico Bellei rimasto sino ad allora a becco asciutto.
Vittorioso con Rorò Buio, il campione italiano dei driver ha presto replicato con Tuono Lunare dopo due giri all’esterno di un Ronnie Allmar assai velleitario e di galoppo nei metri finali, 1.14.5 la media del cinque anni di Thomas Manfredini con Rivelino e Olympian Warning a completare la trio.
In chiusura assolo di Uma Grif e Alessandro Gocciadoro, con il professionista emiliano autore di una doppietta a distanza, prima di Milano con il campioncino Vitruvio e settima di Bologna con la concreta Uma; per la cronaca, Uragan Francis e Umbral vallette a debita distanza dalla vincitrice ascrittasi la brillante media di 1.15.7.
Prossimo appuntamento: GIOVEDì 23 FEBBRAIO inizio ore 15.45 CORSA TRIS-Premio "ENERGIE RINNOVABILI PER UN MONDO SOLARE"; durante le corse, consulenze gratuite per risparmiare in bolletta, a cura degli esperti del Centro Comunità Solari.
Appuntamento successivo: domenica 26 Febbraio, ore 14.30 , Corse e Attività di Promozione delle Comunità Solari e del Risparmio Energetico, con consulenze dell'esperto per risparmiare in bolletta. Laboratorio "BEE SMART-CONOSCI LE API" per i bambini e Premiazione dei disegni del SUPEREROE DEL RISPARMIO ENERGETICO", Truccabimbi.

Questa news è stata letta 265 volte dal 20 Febbraio 2017