Mar 3

Arcoveggio: le corse di domenica 5 marzo 2017

Ippodromo BolognaDriver di grido all’Arcoveggio. Domenica grandi firme all’Arcoveggio, con il gotha delle redini lunghe in trasferta lungo la via Emilia per una giornata imperniata sulla sfida riservata agli anziani e programmata sulla selettiva distanza del miglio: nove i binomi al via e febbrile attesa per il match tra i califfi Gubellini e Bellei, impegnati rispettivamente alle redini di Santiago D’Ete e Saetta Dei Venti, i migliori soggetti del referenziato lotto. La connection Gubellini/Bondo, sancita dalle magiche vittorie di Unicka ed ora allargatasi a tutti i pensionari del trainer danese, riporta in auge un binomio che tante vittorie siglò a cavallo tra la fine degli anni 90 e i primi del nuovo millennio, mentre il pluricampione italiano Bellei veste da qualche tempo la giubba Dei Venti, franchigia che ha nel campione Urlo il soggetto di punta, ai vertici della leva 2013 con le perle classiche del Premio Allevatori a due anni e del GP Marangoni nella stagione successiva. Molti i candidati al podio, dal velocista Paco, che Raspante guiderà da par suo, al progredito Thor Dei Venti, allevato come Saetta da Stefano Simonelli e di proprietà dei piemontesi Bechis, oggi guidato da Andrea Farolfi, mentre da Noceto giunge Tronda Wise, atout di Alessandro Gocciadoro dalle indubbie doti atletiche, ma dalla forma farraginosa.

Si inizia ad orario post prandiale, ore 14.30 e subito un bel match tra Gubellini e Bellei, Vash Top la carta del driver lombardo, Velvet Dancer per il toscano, mentre Veronica Zs e Farolfi staranno alla finestra, pronti ad approfittare di eventuali defaillance dei più titolati avversari.
Alla seconda, anziani di lungo corso sulla breve distanza e pronostico per Tyrone di Pippo e Bellei , con Tenacia Roc, Tebe dei Greppi e Simia Spritz a disputarsi il podio.
La terza del convegno vede i gentleman abbinati ad un folto gruppo di cadetti ed il betting vertere sull'affidabile carta di Usnamara, che si avvarrà dell’esperienza del patavino Mason, mentre Nicola del Rosso propone Ultimo dei Greppi e dal training center dell’Ippocampus giunge Umbral con il suo entusiasta proprietario Giuseppe Peralta.
Alla quarta, campo scarno ma di estrema qualità grazie alla classe della Gocciadoro Ultimaluna Grif e del veneto Unjumbo Zs, controfavorito della contesa interpretato da prammatica dal bravo Andrea Farolfi, terze forze, Unique As e Bellei.
Tornano i gentleman alla quinta corsa, miglio per anziani dall’intrigante trama tattica che vede Zaccherini e Papalione Cam in pole nelle preferenze sulle coppie Rossano /Marchi e Rilke Lamumar /Galeazzi, per chiudere la disamina ancora con i tre anni, che dovranno affrontare le incognite legate alla media distanza e le insidie rappresentate dalla partenza con i nastri: i compagni di scuderia Valpicetto Jet e Val Badia Jet paiono essere i due possibili protagonisti, anche in virtù delle illuminate guide di Bellei e Gubellini, in seconda battuta si segnala la progredita Vesna D’Aghi, per chiudere, il falloso Volver As.
Prossimi appuntamenti: giovedì 9 (ore 15.30), SABATO 11 (ore 15.30).
MULTISALA HIPPOSPORT APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 261 volte dal 3 Marzo 2017