Mar 13

Arcoveggio: resoconto di sabato 11 marzo 2017

Ippodromo BolognaPedro Almodovar risolve la TQQ dell'Arcoveggio. Sole e un accattivante programma per l’estemporaneo ritorno delle corse nel sabato bolognese, sette appuntamenti agonistici capeggiati dalla Tqq con la sfida abbinata alla scommessa ippica nazionale posta come settimo e ultimo appuntamento dell’affollato pomeriggio all’Arcoveggio. Distanza maratona, sedici partenti divisi in due nastri e lo scandinavo di scuola Pollini , Amazing Man nei panni del favorito, questa la cartolina pre corsa dal trotter felsineo, con lo svolgimento tattico a favorire ulteriormente le chance dell’ex promessa svedese, proiettata ai fianchi del battistrada Rolex Winner per sottometterlo a 400 metri dall’epilogo, mentre al suo inseguimento si gettava Pedro Almodovar che lo rimontava palmo a palmo ed in prossimità del palo passava in 1.16.1 per la gioia di Maurizio Visco, mentre una trascurata Sbirra Trio conquistava la terza posizione su Sirio di Alba e Socrate Lod.
Quote accattivanti, nessun vincitore come da prammatica per la quintè mentre la tris ha pagato 684 euro e la quartè è andata ben oltre gli 11.500.

Miglio in rosa all’apertura delle danze, con sette esponenti della leva 2014 in pista sulla breve e vittoria di Vicentina Jet ennesima proposta dell’affiatato team Toniatti formato da Borghetti in regia e Andrea Farolfi nei panni del braccio armato che in 1.16.7 ha tenuto testa al serrate di una sorprendente Visy Pan mentre la favorita Vivienne Effe ha conquistato un sofferto terzo gradino del podio, poi, alla seconda, gentleman e cadetti per il ritorno vittorioso sotto le Due Torri dell’ingegner Biasuzzi oggi in sediolo alla sua Una Magia Bi a segno in 1.15.4 sulla favorita Ulli Degli Ulivi e sull’appostato Underworld. Griffe dei Jet ancora a segno alla terza corsa con Vacanza Jet, bravo Andrea Farolfi a sorprendere il leader Vulcanus Etoile al passaggio e rintuzzare in 1.16.0 il finish ficcante ed efficace di Vamos Op,con Vulcanus Etoile terzo di poco di Vodka Lemon Font, e alla quarta, triplete completato grazie a Urogallo Jet, leader sull’accondiscendente Ussaro Egral e poi vincitore in scioltezza al ragguaglio di 1.15.0 sull’avversario e su Urgada. Assolo per Rambo di Cesato e Patrik Romano alla quinta corsa, un handicap riservato ai gentleman che il binomio bolognese ha dominato da cima a fondo in un siderale 1.14.89, filtrando incredibilmente dal secondo nastro per condurre senza mai essere avvicinato dagli avversari, il migliore dei quali è risultato Ontario Egral, secondo con Lucia Pasqualini in sediolo, davanti all’altra amazzone in gara, Michela Rossi e al suo Osiride Ron ed alla sesta, poker servito da Andrea Farolfi grazie ad un esplosivo Ragazzo Dei Sogni che 1.14.7 ha maramaldeggiato su Regina Fks e Spice Girl.
Prossimi appuntamenti: giovedì 16 (ore 15.30), domenica 19 (ore 14.30).
MULTISALA HIPPOSPORT APERTA TUTTI I GIORNI, DALLE 10.30 ALLE 19.30, LUN. DALLE 13.

Questa news è stata letta 215 volte dal 13 Marzo 2017