Mar 21

Arcoveggio: le corse di giovedi' 23 marzo 2017

Ippodromo Arcoveggio di BolognaTre anni con vista sull’Italia e TRIS/Quartè/Quintè per 18. Un gran giovedì di corse aspetta gli appassionati all’Arcoveggio, con i tre anni in parata nella prova più ricca del pomeriggio ed un affollatissimo handicap abbinato a tris, quartè e quintè nazionale a chiudere alle 18.35 un convegno ricco di spunti tecnici, che vivrà il suo prologo alle 15.40.
In sette sulla breve distanza, diffuso equilibrio tattico e fervide aspettative di un report cronometrico di valore assoluto, così si presenta l’accattivante sfida riservata alla leva 2014 nella quale spiccano le 4 vittorie in sequenza del promettente Vandalo Gio, pupillo di Rebecca Dami che Francesco Facci interpreterà come da prammatica trovando agguerriti competitor nel panzer Vircan ,ennesima proposta di livello per un Lorenzo Baldi tornato ai vertici nazionali grazie al recentissimo squillo classico del suo Vernissage Grif, in Very Good Zs, ospite trevigiano che Walter Zanetti affida al capolista regionale Andrea Farolfi , senza trascurare l’ambiziosa allieva di Ale Gocciadoro, Vera Wise As, ancora alla ricerca della forma migliore dopo un 2016 al top ed un inverno in chiaroscuro. Comprimari ma non troppo i restanti tre, con il veneto di casa Sarzetto, Varden Baba, alla ricomparsa dopo essere stato uno dei prospetti maggiormente in vista durante l’annata scorsa, quando assurse a notorietà conquistando la piazza d’onore nel Premio Anact, mentre i recenti progressi di Vigor Op e Vaio dei Veltri regalano sale ad una contesa già ricca di contenuti.
Si apre con i quattro anni guidati dagli allievi in un miglio che vede Uragano Spritz e Lorenzo Callegaro nei panni dei favoriti, ed in caso di debacle della composita coppia veneto/romagnola, chance notevoli per Uanita Starlight e Jevtic nonché per Ultimatum Indal e Simone Basano; poi, alla seconda, gentleman alle redini dei loro portacolori in un miglio riservato agli anziani che Massimo De Luca e O’Asterix Adri possono risolvere con un veloce percorso d’avanguardia, nonostante le presenze di Tebe dei Greppi e Nicola del Rosso e di Scuhmann Bigi e Francesco Marconi.
Plebiscito per Unique As alla terza corsa, miglio in rosa che l’inviata di Gennaro Casillo potrebbe risolvere sin dalle prime battute con Antonio Greppi nei panni dell’improvvisatore, mentre Alessandro Gocciadoro e la sua Uma Grif se la giocheranno all’attacco movimentando la contesa e Utopia Jet cercherà di confermare con un risalto positivo la forma del team Toniatti formato da Augusto Borghetti in regia e Andrea Farolfi nei panni del braccio armato.
Alla quarta, tre anni alla ricerca del primo successo in carriera e pronostico complesso nel quale trovano ampia considerazione Visy Pan, Vancouver, Vanity Starlight e Vigor Trio, citati in rigoroso ordine di preferenza.
Vecchie glorie e routinier dall’onorevole carriera si sfidano alla sesta, miglio che vede il decaduto Patriot Rl indossare le vesti del favorito con Giuseppe Porzio in sediolo e nonostante uno scomodo 14 sul sellino, chance considerevoli per Occulto, inserimento nella tris per Pensiero Adri e Noodless Bieffe.
In chiusura, la carica dei diciotto, tanti infatti saranno i protagonisti dell’handicap abbinato alla Tqq nel quale ci proverà ancora Tom Ford Bi, con Vp. Dell'Annunziata in panchina e papà Salvatore ai comandi e soprattutto con un’ottima collocazione allo start, la stessa che potrebbe offrire un ottimo assist per il podio a Raptorens Benal e Salvatore Valentino, mentre tra gli inquilini del nastro intermedio spiccano Sono di Pa e Toni Spritz, coppia di casa Pollini con i felsinei doc Andrea Farolfi e Maurizio Cheli in tolda di comando; asso di denari per la quintè, il super penalizzato Rob Mabel.
Prossimi appuntamenti: domenica 26 marzo (ore 14.30); giovedì 30 (ore 15.30).

Questa news è stata letta 339 volte dal 21 Marzo 2017