Apr 11

Arcoveggio: le corse di giovedi' 13 aprile 2017

corsa bolognaMatch in rosa nel clou del giovedì e Tris-Quartè-Quintè nazionale. Ancora non si è spenta l’eco di una domenica dai notevoli contenuti tecnici che ha visto la campionessa Vale Capar tornare ai vertici della generazione 2014 vincendo un Gran Premio Italia avvincente, che subito si torna sul veloce anello dell’Arcoveggio a godere di un giovedì dalle divertenti digressioni della memoria, nel quale sono ricordate le più prestigiose scuderie italiane, con le lady di 4 anni protagoniste del clou, e la Tris nazionale in chiusura.
In nove al via sulla distanza del miglio, le protagoniste del clou di metà settimana dedicato alla giubba nero granata di Mangelli, hanno in Uma Lauram e Ursula Horse le due potenziali mattatrici, la prima, ospite veneta di casa Zanetti per la guida del talentuoso Andrea Farolfi cercherà di risolvere la contesa balzando al comando delle operazioni e scandendo parziali rilevanti nel tentativo di rendere dura la risalita dell’avversaria, una giumenta dal rendimento altalenante ma delle facoltose doti atletiche, mentre la “parte” di outsider ben sin confà a Unamore Petit e Ussola, ospiti toscane presentate con fiducia dal team Ehlert/Vecchione e da Andrea Baveresi.
Il pomeriggio apre in compagnia dei gentleman e di un ben strutturato gruppo di tre anni sui quali spicca Vanadium Fi, carta di Matteo Zaccherini da seguire con curiosità contro l’intrigante Vol De Nuit Gar ed il suo esperto interprete Massimo De Luca, senza dimenticare la coppia di nuovo conio formata da Vosotros e Michele Canali, mentre alla seconda saliranno in cattedra i cadetti con Uno Gadd e Farolfi ad inscenare la fuga e gli ospiti Un’Ora Fa e Us Air Force ad inseguire sostenuti tatticamente dalle scelte di Manuel Pistone e Enrico Bellei.
Tornano i tre anni e con essi il ricordo della Scuderia Loredana, celebre franchigia ravennate per la cui giubba corse l’indimenticato Atos Mo, con il pronostico in bilico da Van Helsing e Varsavia, soggetti dalla regale genealogia guidati rispettivamente da Pistone e Bellei, mentre poco dopo Pepè Gianfi e Vitagliano avranno nei compagni di viaggio dalla vicina Cesena, Orlando Blue e Valentino, avversari assai agguerriti, assieme ai temibili The Dream Rivarco e Bellei, poi, curiosità per il nuovo corso di Toscarella, la sorella minore della celeberrima Papalla, che avrà in Bellei il partner perfetto per testare le ambizioni del team diretto da Roberto Stancari, trovando sulla sua strada il tenace Liberto e la declassata Pin Speed Gad Sm.
The last but not least la settima corsa, Premio Reda, TRIS NAZIONALE, intrigante handicap sulla media stanza con ben sedici contendenti divisi i due serrati nastri che vede lo start ben rappresentato da Roberto Grif e Pavoncello, mentre tra gli inquilini del secondo nastro i riflettori sono puntati su Samurai Bi, nonchè precipuo interesse sulle qualità d’attaccante del neo allievo di Cassani, Porsche Font.
Prossimi appuntamenti per Pasqua e Lunedì dell'Angelo, due pomeriggi di corse ed attrazioni, con l'uovo di cioccolato in omaggio a tutti i bambini e tante animazioni.

Questa news è stata letta 303 volte dal 11 Aprile 2017