Mar 26

Capannelle: Sunday’s Brunch rientra nell’Arconte

Ippodromo CapannelleObiettivo Parioli ! Va letta in questa chiave la domenica di Capannelle che ci regala un'edizione stringata di rara qualità del premio Arconte , tradizionale tappa in vista della classica del 23 aprile sullo stesso tracciato e distanza. Una sorta di prova generale insieme al successivo Daumier. Si spende per renderla appunto nobile al massimo un cavallo che è tra i leaders della generazione ovvero quel Sunday's Brunch che ha concluso la sua stagione dei due anni con una franca affermazione nel Berardelli ed ora vuole ripartire per puntare di nuovo in alto. L'allievo dei fratelli Botti non troverà sulla sua strada un gruppo di rivali numeroso ma , nel campo rodotto all'osso dalla sua imponente presenza, spiccano i nomi di Blu ONtario e di Margine Rosso come potenziali eversori dell'altrettanto potenziale campione. Di certo Blu Ontario è rodato da Napoli, da Cagnes Sur Mer e da Roma stessa. Cavallo sulla cresta dell'onda che tra l'altro ha preceduto nella ultima sortita proprio Margine Rosso e quindi si accredita come il ribvale dichiarato mentre in sicurio progresso e con ottime linee appare anche Car Camp. Saranno solo in quattro ma la presenza di un leader come Sunday's Brunch vale da sola il biglietto in una giornata che ci regala anche un prova di apertura, alle 14,40, nel pomeriggio tra l'altro arricchito dalla presenza tradizionale di auto d'epoca, che consente una buona occasione a Montalegre opposto sui 2400 metri a Blu For Life, Darrel e Tugillus. Anche in questo caso pochi ma buoni come nella terza corsa l'altrettanto tradizionale premio Saccaroa per sole femmine si ma anche per sole figlie di stalloni italiani. Una tappa che può, sul miglio, portare anche al Regina Elena e che dovrebbe passare tra Irene Watts , Divine e Nicoline Tuxen. Per una di loro si potranno aprire anche le porte della classica di metà maggio. Tre corse di gran qualità per aprire il pomeriggio che proseguirà poi con un'altra bella prova per sole femmine ma anziane, un 1800 con nove protagoniste tra le quali spiccano i nomi della rientrante Kykuit, di Opatja e Safanya. Niente male davvero. Saranno in ben 14 alla ricerca della prima vittoria sui 2000 metri mentre due handicap incerti e una reclamare completeranno il programma della giornata che vedrà in funzione come sempre tutte le strutture dell'ippodromo dal parco giochi, al ristorante panoramico, alla terrazza derby soprattutto alla nuovissima agenzia ippica che è sempre aperta ogni giorno e non soltanto quando si corre alle capannelle.

Questa news è stata letta 3279 volte dal 26 Marzo 2006