Mag 23

Arcoveggio: le corse di giovedi' 25 maggio 2017

Ippodromo ArcoveggioFuture stelle ed anziani di lungo corso. Giovedì di pregio all’Arcoveggio, grandi firme in sediolo e campioni in fieri impreziosiranno l’appuntamento di metà settimana dando vita a sfide agonistiche di eccellente livello a cominciare dal clou, un miglio per tre anni cui hanno aderito otto emblematici esponenti della leva 2014, per concludere con una bella Tris con quindici partecipanti. Due giri di pista dai quali è lecito attendersi un report cronometrico di valore assoluto, senza presenze di secondo piano e con un risultato lungi dall’essere scontato, così si presenta la corsa dedicata al maestro svedese Hakan Wallner, una delle figure che hanno segnato sensibili progressi nel mondo del trotto mondiale, trainer di talento, guidatore ricco di sigilli intercontinentali, sapiente ed esperto conoscitore di genealogie, scomparso improvvisamente qualche anno fa. Pronostico ad ampio raggio, quindi, con Van Helsing Font chiamato a replicare al recente successo a tempo di record sulla stessa pista e guidato dal fido Maurizio Cheli, mentre lo stacanovista Venanzo Jet torna alle gare dopo brevissimo lasso di tempo con Loris Farolfi partner di sostanza ed il podio nel mirino, senza trascurare la velocità dell’ambizioso Vento Spritz, carta dei fratelli Zanca con Andrea Farolfi abile braccio armato e i due inquilini della seconda fila, Vandalo Gio, metronomo di classe che Francesco Facci guiderà da par suo e Vanguardia, compagna di allenamento di Van Helsing e prossima candidata a sigilli classici da ammirare oggi in versione Bellei.
Prologo di giornata, un’intrigante sfida sulla media distanza riservata a soggetti di quattro anni, partenza con i nastri a mixare chance e tattica agonistica, per un pronostico in bilico tra la carta di Bellei, Uendy, la proposta targata Lorenzo Baldi, Utilla Bye Bye e l’ospite dalla trinacria, Unos Dias, recente vincitore a Modena ed atteso ad una pronta conferma.
Poi, spazio ai tre anni e riflettori su Velatri Lung, ben situato con Alessio Vannucci alle redini, ed in alternativa alla progredita Vallesina Jet e a Velvet Lux, a segno al debutto e poi coraggioso movimentatore alla seconda uscita in carriera.
Tornano i cadetti alla quarta, con i due compagni di training, Ursula Fb e Ungaretti Ors, scuola Porzio off course, in grado di salire sul gradino più alto del podio dopo una lunga suite di piazzamenti, in alternativa, il solito Bellei, con Urbano Ferm e Maurizio Cheli, chiamato ad interpretare il generoso Uragano Pit.
Alla quarta, gentleman a bordo dei propri alfieri con la coppia Pensiero Adri/De Luca sfidati da Runa Horse e Zaccherini, terze forze Pol de Leon Allez ed il campano Andrea Nunziata.
Qualità ad alti livelli con l’arrivo della sesta corsa, velocisti di vaglia si batteranno sui due girti di pista con Singer Del Ronco e Bellei prime scelte per caratura tecnica e collocazione tattica, senza peraltro tralasciare i continui progressi di Tieppo Mrs, oggi improvvisato da Francesco Virzì e la classe di Shiraz Roc, ex giovane di belle speranze che dopo lunga permanenza in Francia stenta a ritrovare i motivi migliori di una carriera di tutto rispetto e che sarà affidato a Michela Racca.
Gran folla in pista alla settima corsa, Tris/quartè/quintè, handicap sulla distanza maratona che vede The Dream Rivarco chiamato a dar prova di sé dopo deludenti uscite agonistiche precedute da notevoli aspettative, con Bellei regista tattico e la partenza allo start forieri di buoni esiti, mentre Trivet Cash e Farolfi paiono le migliori alternative tra i compagni i nastro mentre tra i penalizzati focus su Reflex Grif, Liberto e Sirio di Alba, esperte pedine per Porzio Jr, Marco Stefani e l’ospite Pacileo, con gli estremi penalizzati Supremost e Tracy Tr chiamati a compito invero piuttosto improbo.
Prossimi appuntamenti domenica 28 maggio e VENERDì 2 GIUGNO GRAN PREMIO DELLA REPUBBBLICA Sisal Matchpoint

Questa news è stata letta 418 volte dal 23 Mag 2017