Giu 5

Arcoveggio: resoconto di domenica 4 giugno 2017

corsa bolognaVince Pick Kronos e chiude un grande week end. Domenica dai divertenti spunti tecnici al’Arcoveggio, con gli anziani in cima al tabellone impegnati in un miglio il cui pronostico verteva sul match tra il biondo Tedo Fks e l’ardente Talito Gso, Bellei il driver del primo, Andrea Farolfi in sediolo all’allievo di Erik Bondo, terza forza al betting l’ex promessa Pick Kronos, doppia cifra per i restanti con Pedro Almodovar fanalino di coda a quota di 107/1. Dopo un veloce scambio di cortesie con Rugiada Sms, Tedo si portava a condurre non lesinando i parziali, al largo premeva Talito, alla corda Pick Kronos precedeva Paco e gli altri, poi al mezzo giro conclusivo, con la cadenza del leader sempre incalzante, Talito palesava difficoltà aprendosi in un galoppo liberatorio e Rugiada serrava alla corda mentre Pick Kronos veniva portato al largo da un lucido Roberto Vecchione. Appena in dirittura, l’azione di Tedo perdeva via via mordente e Rugiada all’interno nonché Pick al largo ne avevano in breve ragione con il maschio preminente in 1.12.3 sulla femmina e sullo stesso, esausto battistrada.
Prima corsa del pomeriggio, una maiden (mai vincitori in carriera) per tre anni con i gentleman in sediolo, vinta senza patema alcuno da Vosotros e Michele Canali, leader sulla rottura dell’attesa Venusky Etoile e poi a segno in 1.17.5 sulla trascurata Vitamina e su Vara, le uniche esenti da svarioni lungo il percorso; poi, alla seconda, voci insistenti di un possibile “botto” cronometrico da parte di Uragano Fks e pronta smentita del cadetto affidato a Vecchione che ha rotto allo stacco ed inseguito lungo il percorso finendo al quarto posto con l’allievo di Bellei, Uber Alles Tor facile vincitore in 1.15.5 su Uragano Mik e Ugherfild.
Buoni tre anni si sono dati battaglia alla terza corsa, dove il favorito Vicario ha dovuto dar prova delle sue qualità atletiche per debellare le resistenze di un coraggioso Vinicio battendolo di misura in 1.15.7 regalando così il raddoppio a Bellei, mentre Vincent Vega Fonf ha chiuso al terzo posto nonostante la rottura in partenza.
Dopo un positivo rientro, Power Trio è tornato alla vittoria guidato con fiducia dal suo nuovo trainer Mirko Brevini: tutto facile per l’esperto portacolori di Lucia Pasqualini che in 1.15.5 ha avuto ragione di Nicoz e del favorito Tennessee Effe, poi, coast to coast vittorioso per Untouchable Lux e triplo per Enrico Bellei, driver della lady allenata da Gennaro Casillo che in 1.14.0 ha facilmente disposto dei coetanei Ugooo e Universo Jet.
Chiusura nel segno degli anziani con la vittoria del trascurato Triglav, allievo di Battista Congiu che Maurizio Cheli ha improvvisato alla perfezione precedendo in 1.14.3 e dopo percorso all’avanguardia una positiva Perla di Roberto e il diligente Madyson De Gloria.
Prossimo appuntamento domenica 11 giugno, l'ultimo per Bologna, che passa il testimone all'ippodromo di Cesena, che aprirà venerdì 30

Questa news è stata letta 340 volte dal 5 Giugno 2017