Giu 12

Arcoveggio: resoconto di domenica 11 giugno 2017

 Arrivo Continentale 2016Giornata gentleman ad alta velocità. Corse affollate, guide di esperienza e tanto agonistico entusiasmo per la giornata gentleman che nella torrida domenica bolognese ha sancito l’epilogo stagionale all’Ippodromo Arcoveggio: ben 85 binomi in pista ed un centrale per miler di classe hanno impreziosito il convegno, contrassegnato anche da un’intrigante sfida per cadetti e chiuso dalla corsa Tqq, handicap sulla media distanza riservato ad esperti routinier.
Giornata dagli esiti cronometrici rilevanti, dai quali non si sono sottratti gli undici protagonisti del clou, con la vittoria di Ranieri e Francesco Fronzoni ottenuta dopo accorte scelte tattiche del gentleman toscano, che ha atteso la retta d’arrivo per raccogliere i cocci di uno stanco Oscar Benal, autore di uno sconsiderato percorso all’avanguardia e in debito d’ossigeno in dirittura, per vincere sull’accorrente Polipo Jet e sullo stesso Oscar pericolosamente avvicinato dal favorito Sonny Club.
Alle 15.40 il primo sigillo di giornata e subito una coppia favorita in goal, Vanity Fair e Filippo Monti hanno facilmente disposto degli avversari battendo in 1.16.0 una coraggiosa Violet Del Ronco e la iniziale leader Violet Rab, poi, tutto facile per lo scatenato Unuk Bi e per la sua grintosa amazzone Rebecca Dani che in 1.13.6 hanno sbaragliato il campo mentre alle loro spalle Uhuru Dei Greppi ha preceduto Ursula Fb.
Dopo due facili assunti dei soggetti maggiormente attesi al betting, alla terza si è registrata l’inattesa debacle del favorito Sioux Dei Grepi, labile battistrada sin dallo stacco e solamente quarto all’epilogo, preceduto da una sorprendente Sabrimar, guidata alla perfezione dal decano dei gentleman emiliano Giancarlo Masetti, nonché da Turbine Lp e dal carneade Plitvice D’Aghi. Cronometri bollenti alla quarta corsa, miglio per anziani vinto in totale solitudine da Tzigana Bi e Mauro Biasuzzi, coppia dal collaudato feeling che, al nuovo limite della cinque anni targata Bi, 1.13.4 hanno maramaldeggiato su Naldo Benal e Teodora Lans.
Alla quinta, performance da circoletto rosso per lo stimato Ulisse D’Asolo, cadetto dalla regale genealogia alla prima uscita della carriera agli ordini di un gentleman e splendido vincitore in 1.13.1 con Filippo Monti ispirato regista tattico, seconda posizione per una encomiabile Unique As e terza appannaggio della rossoverde Una Magia Bi.
Dopo un segnale invalidato, preceduto dal ritiro forzato di Occellotto, la corsa Tqq ha preso il via con una nutrita suite di rotture e conseguenti squalifiche, Tintoretto Ll e Patrik Romano hanno conquistato la leadership giostrando a piacimento nonostante il tentativo esterno di un coraggioso Ronaldo Grad, mentre alla corda il diligente Rublo Dei Greppi, 1.16.2 precedeva i superstiti Ramirez Bi, Tenerezza Fari Sonny Francis. Nessuna variante sino in dirittura dove, pur calando, Tintoretto manteneva margine rassicurante su Rublo dei Greppi ed alle loro spalle, Ramirez Bi conservava la terza piazza su Ronaldo Grad, quinto, Regensbourg. Quote di tutto rispetto, 71 euro la Tris, 351 e qualche cent per la quartè, di rilievo gli oltre 2634 per una scommessa quintè finalmente vinta sotto le Due Torri.
L'Arcoveggio va in stand by per la pausa estiva (resta aperta però la sala scommesse sportive HippoSport nel grande salone), riaprirà domenica 17 settembre con il Gran Premio Continentale.
Venerdì 30 giugno aprirà l'ippodromo di Cesena.

Questa news è stata letta 526 volte dal 12 Giugno 2017