Ago 18

Cesena: le corse di sabato 19 agosto 2017

 arrivo Citta' di Castello 2016Sabato ad alta velocità. Velocisti anziani in prima linea nel sabato post ferragostiano all’ippodromo del Savio, sei solidi performer si sfideranno sulla distanza del miglio in una corsa -“Premio Comune di Città di Castello”- dagli esiti tattici davvero imprevedibili, con un intrigante intersecarsi di forme e un report cronometrico che soddisferà l’esigente pubblico della tribuna cesenate. Nonostante la stringata starting list è assai difficoltoso scegliere tra la duttile Sumatra Bi, il grintoso Pin Speed Gad Sm e i più giovani della compagnia, il brianzolo Tam Tam Roc e l’ardente ospite campano Toscanini Grif, tutti ad esibire eccellente condizione atletica e partnership dall’elevata caratura, rispettivamente il finalista del Campionato Italiano, Pisacane, il califfo delle redini lunghe Roberto Vecchione, nonché la talentuosa Michela Racca ed Francesco Tufano sempre più abile nei complessi panni del trainer e driver a 360 gradi.
Si parte in compagnia dei gentleman e di una nutrita compagine di esponenti della leva 2014 su cui spicca un’intrigante coppia, quella formata dallo stimato Velvet Lux e dalla grintosa Michela Rossi, in alternativa Venom ed il marchigiano Colantonio, meno evidenti le chance di Visanto e dell’esperto Giacomo Amadei, comunque preferiti al duo Vade Retro Rek e Leonardo Vastano, poi a seguire per il “Premio Tribunato di Romagna”, canta Napoli con Uagliò e Tufano, ma senza trascurare Urukhai Photo e Uma delle Badie, carte di peso per Lombardo e Vecchione. Si torna ai tre anni per il “Premio Forlì 24ore.it e Cesena 24ore.it” con il doppio chilometro ad ingarbugliare lo scenario tattico e rendere arduo il compito agli undici contendenti, tutti ancora a secco in quanto a vittorie anche se potrebbe essere il momento di Vento Del Nord, ci proveranno Vincent And Glory e Valfonda Cla, ha palesato mezzi atletici di livello Vinaigre Grif e non vanno dimenticati i progressi di Virgola Mail. Alla quarta “Premio Mostra Nazionale del Cavallo di Città di Castello”, Unlimited Joy Ble e Andrea Farolfi se la daranno a gambe sin dal via respingendo l’ardente allieva di Vecchione Up Lady Cr mentre un plurimpegnato Francesco Tufano si candida a castigamatti con la sua Unemotional Grif. Alla quinta, “Premio Villa delle Rose”, testimone agli anziani con Red Baron ad inscenare match a suon di parziali con il convincente Total Gams e Renee Dvs, per una bella sfida tra driver di talento che vede contrapposti Andrea Farolfi, il veneto Volpato e l’inappuntabile Roberto Vecchione. Si chiude con il “Premio Allevamento Sergio Carfagna”, ancora nel segno degli “age” affidabili, con Solimano in lizza per la vittoria dopo due piazze d’onore consecutive, Saul del Ronco a ribadire feeling con la pista e Rea Valm a confermare i recenti progressi e candidarsi al podio.


Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Città di Castello:

ALTOTEVERE ALL’IPPODROMO DI CESENA
SABATO 19 AGOSTO PREMI DEDICATI AL COMUNE E ALLA MOSTRA DEL CAVALLO
MASSETTI E CARLETTI:”VETRINA NAZIONALE GRAZIE AD INTUIZIONE DEL CAVALIER GUALDANI”

Cavalli e altotevere protagonisti all’ippodromo di Cesena. E’ ormai diventato da anni un appuntamento irrinunciabile per i tanti sportivi e appassionati d’ippica e del mondo equestre, la serata all’ippodromo di Cesena, dedicata in parte, con specifici premi al comune di Città di Castello e alla Mostra Nazionale del Cavallo giunta al mezzo secolo di attività. Sabato 19 Agosto (inizio ore 21,10) nell’ambito della riunione di corse al trotto nell’ippodromo più gettonato d’Italia, il programma ricco e di alto spessore tecnico propone alle ore 22,25 una corsa “condizionata” di 1660 metri intestata alla Mostra del cavallo e a seguire alle ore 23,15, il “centrale” dedicato al comune di Città di Castello, una corsa categoria “d” sempre su 1660 metri. La serata dedicata all’Altovere, all’Umbria e alle sue grandi tradizioni ippico-equestri, si concluderà alle ore 23,35 con una corsa di categoria “g”, su 1660 metri, abbinata all’allevamento, Sergio Carfagna, noto allevatore nazionale, già consigliere della Mostra del Cavallo, che, nel 2011 fece venire a Città di Castello, per una memorabile passerella nientemeno che il leggendario, “capitano” Varenne, icona dell’ippica made in Italy. “Grazie all’intuizione, alla passione e amore per i cavalli e per l’ippica in particolare di personaggi di primo piano della nostra città come il cavalier Riccardo Gualdani, fra i fondatori della mostra nazionale del cavallo, ed altri appassionati che a vario titolo hanno lavorato ogni anno per la buona riuscita di questo evento, riusciamo da decenni ad accostare il nome del comune, della manifestazione equestre più rappresentativa, di un intero territorio e dell’Umbria in generale, all’attività di un ipppdromo prestigioso e di richiamo assoluto come quello di Cesena che ci offre la possibilità di farci conoscere al grande pubblico. Un sentito ringraziamento al Presidente della Hippogroup Spa Cesenate, Tomaso Grassi e al direttore generale, Marco Rondoni, che hanno accettato sempre di buon grado questo simpatico gemellaggio sportivo-turistico-culturale, che, attraverso le corse al trotto, i cavalli, ci consente ogni estate di promuovere il nostro territorio nella “Scala” dell’ippica nazionale”. E’ quanto hanno dichiarato gli assessori allo Sport e al Turismo, Massimo Massetti e Riccardo Carletti, nel presentare la serata di corse al trotto “made in altotevere”, in programma Sabato 19 Agosto all’ippodromo di Cesena. “Un appuntamento sportivo-turistico di rilievo – concludono Massetti e Carletti – che spesso ha messo in contatto rappresentanti istituzionali e forze imprenditoriali di due comprensori limitrofi, Valtiberina umbro-toscana e Valle del Savio, per confrontarsi su temi e questioni comuni di interesse strategico a partire dalle infrastrutture, dallo sviluppo economico, dalla promozione culturale, ambientale e turistica”. Stagione “tricolore” quella dell’ippodromo di Cesena, che quest’anno festeggia i 95 anni dalla sua fondazione. Un traguardo raggiunto con grande orgoglio, con l’orgoglio di rappresentare ancora, nonostante la grave crisi del settore, una eccellenza italiana nel panorama dell’ ippica europea. Un’eccellenza italiana.


COLLATERALI ALLE CORSE
OSPITE LA GIORNALISTA E SCRITTRICE LETIZIA MAGNANI

Letizia Magnani sarà all’ippodromo del Savio sabato sera per presentare il suo libro “Quella strana idea di Romagna” (ed. Minerva), nel corso dell’intervista condotta da Paolo Morelli. Il testo tratta dei primi cinquant’anni di storia del Tribunato di Romagna, istituzione fondata nel 1967 da Alteo Dolcini e Max David, alla quale è intestata la seconda corsa della serata. L’autrice, giornalista professionista, scrittrice e Tribuna di Romagna nel corso degli anni, ha dedicato molti libri alla valorizzazione enogastronomica e turistica del nostro territorio.

PER I PIU’ PICCOLI: LABORATORI E ATTIVITA’ ARTISTICHE CON “TATA FATA”
Sabato sera il parco giochi dell’ippodromo si trasforma in un laboratorio creativo. Per i più piccoli le attività saranno gestite dall’animatrice professionista “Tata Fata”. Ai più bravi verranno distribuiti gadget offerti da Algida e da Lungo Savio, ingressi omaggio al parco di Atlantica e buoni della Pizzeria Il Portico di Cesena.



I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI CORSE:

Martedì 22 agosto: FINALISSIMA SUPERFRUSTINO SISAL MATCHPOINT

Venerdì 25 agosto: Premio Rotary Club Romagna



Eventi collaterali:

Martedì 22 agosto: Conduce Pierluigi Pardo. Nel corso della serata “Hippoquiz”, dolci omaggi offerti da Müller e fuochi d’artificio di mezzanotte.

Venerdì 25 agosto: Rassegna musicale a cura di Teleromagna

Questa news è stata letta 315 volte dal 18 Agosto 2017