Ago 28

Merano: resoconto di domenica 27 agosto 2017

 avelignesiOZONE regala al Comune di TESIMO la gioia del 5°PALIO DEL BURGRAVIATO. Il Premio PIERO E FRANCO RICHARD promuove la crescita di ATALAN. Un pomeriggio dai mille risvolti emotivi ha riflesso le splendide coreografie della Corte Ducale del Palio di Ferrara sulla 5.a edizione del Palio del Burgraviato. Una giornata ricca di spunti ha celebrato la vittoria del Comune di Tesimo, capace dopo la trascinante sequenza di ben quattro batterie, di cogliere la vittoria nella trascinante Gara delle Botti, grazie alla quale ha potuto scegliere la dotatissima Ozone quale cavallo haflinger a rappresentare il Comune di Tesimo e i suoi sostenitori. Due le prove haflinger che hanno dispensato punti, due quelle per purosangue, ma il momento più coinvolgente si è vissuto quando gli atleti del Comune vincitore, ragazzi ospiti del campo profughi che si sono dati disponibili alla partecipazione, sono riusciti a rimontare palmo a palmo sulla dirittura della pista da corsa i detentori del titolo, i fortissimi atleti di Lana. Sotto un boato delle tribune i ragazzi in maglietta viola (neanche la scaramanzia li ha fermati) hanno colto così la vittoria mettendo le basi, grazie alle indiscusse doti atletiche di Ozone, di vincere il Palio.

Lana, il Comune vincitore dell'ultima edizione, si è dovuta accontentare del secondo posto grazie a Rexi, mentre al terzo ha chiuso Merano con Pepita, che si deve accontentare anche per quest'anno ma già medita rivincita per la prossima esizione.

Le diverse evoluzioni delle danzatrici e degli sbandieratori, nonchè i duelli degli armati, con il sottofondo di melodie rinascimentali , hanno fatto da contenitore e cornice di questo pomeriggio dai mille motivi.

Posto in chiusura di giornata l'evento tecnico di maggior prestigio, il premio Piero e Franco Richard ha anch'esso regalato emozioni e brividi fino agli ultimi tempi di galoppo. Caduti in breve sequenza Le Moulleau al doppio travone e Spettacolo sull'oxer, il finale di gara ha visto tutti gli altri cavalli in grado di lottare per la vittoria. Sembrava fatta per il francese di colori italiani di Birgit Regele, Ole Caballero, ma proprio sul filo di lana un inspirato Josef Bartos otteneva dal cresciuto Atalan il guizzo risolutore che regalava al team Olisova l'ambito traguardo. Distacco minimo tra i due ottimi saltatori, col positivo Silver Tango terzo a traguardo e la femmina Secret Sinner degni avversari di una edizione della corsa più che discreta.

Nelle altre prove bel risalto di ANIMA MUNDI per il doppio in giornata di Big Joe Bartos, cavallo che sta lentamente recuperando forma, e del tre anni AT THE BEACH, anche lui vestito del blu e grigio della scuderia di Lydia Olisiova, davvero in grande auge nelle ultime giornate di corse.

Infine in piano ancora Claudia Wendel a traguardo, spettacolare la sua stagione meranese, per merito del valido CENGALO e risalto per STAISENZAPENSIERI, cavallo dal nome davvero piacente e molto a suo agio sulla pista meranese.

Questa news è stata letta 381 volte dal 28 Agosto 2017