Set 10

Cesena: resoconto di sabato 9 settembre 2017

 Timone Ek con E.Bellei Europeo 2017Un Europeo griffato Timone Ek. Spettacolo, emozioni, tecnica sopraffina e sana passione per il trotto, queste in sintesi le sensazioni trasmesse dalla serata del Campionato Europeo 50° Gruppo OROGEL, svolto di fronte ad tribuna gremita e sotto un cielo solo lievemente imbronciato.
Puledri in apertura con il “Premio Virtù di Frutta Orogel”, tutti alla ricerca del primo hurrah vittorioso e successo in zona cesarini, dopo veemente inseguimento al leader Zagor San, per Zar Degli Ulivi, preminente in 1.17.1 sotto l’egida tattica di Gennaro Pacileo e terza posizione per la superstite Zeta Dipa, giunta a qualche lunghezza dai duellanti. Alla seconda “Premio Virtù di Zuppa Orogel”, cadetti sui due giri di pista e performance monstre del binomio favorito, quello formato da Urbano Ferm ed Enrico Bellei che hanno debellato le strenue resistenze di Uragano Dei Lady primeggiando 1.14.5, mentre la contro favorita Up Lady Cr ha completato un podio atteso in sede di pronostico. Mentre i professionisti impegnati nel Campionato Europeo si avviavano verso la tribuna per la presentazione di fronte al pubblico romagnolo, i riflettori del Savio illuminavano un qualitativo plotone di tre anni affidato alle cure agonistiche dei gentleman – “Premio Prodotti Leggerezza Orogel” - un miglio che ha visto Venusia e Otello Zorzetto spaziare in 1.16.1 dopo agevole percorso all’avanguardia davanti a Violet Vik ed a Esotica Bar, vittima di un errore al via e poi coraggiosa movimentatrice delle fasi centrali della contesa, ed alla quarta “Premio Prodotti Benessere Orogel”, primo squillo vittorioso di una carriera italiana sin qui deludente per Kandy Krisp, giumenta di colori toscano che alla siderale quota di 48/1 ha facilmente disposto di uno spento Ultras Grif , con una progredita Ultramar Bi al terzo su Ulisse Grif.

Per la prima prova del “Campionato Europeo 2017 – 50° Gruppo Orogel”, tribuna gremita, tifo alle stelle e passerella vittoriosa, attesa ma non scontata, per Timone Ek ed Enrico Bellei, 1.11.6 il ragguaglio per l’assolo del cinque anni di colori napoletani che il top drvier toscano ha guidato con la consueta autorevolezza prenotando il titolo finale e precedendo un generoso Totoo Del Ronco ed il compagno di viaggio Pascià Lest. Alla sesta “Premio Orogel SpA”, spazio alla Tris Quarté Quinté che ha sancito il successo del vociferato Raptor Amnis e di Roberto Vecchione sull’inseguitore Paolo Om e su Reptile, al quarto posto il veneto Teseo Gas nei confronti di Nicoz, il tutto a generare quote che assegnano 82,47 euro alla tris ed oltre 445 per la quartè, con la vincita della scommessa quintè rinviata di 24 ore. Tre anni dal brillante curriculum alla settima corsa “Premio Orogel Fresco Soc. Coop. Agricola”, che ha visto una nutrita serie di soggetti in rottura registrando il ritorno alla vittoria di Vanesia Ek, alla prima uscita con il nuovo trainer Alessandro Gocciadoro e dominatrice 1.13.5 davanti alla trascurata Venere Chiara e a Valchiria Gifont venuta a battere Veronese per il terzo gradino del podio. Campionato Europeo – 50° Gruppo Orogel, risolto in due prove da Timone Ek, troppo forte il campano di scuola francese, troppo lucido il suo interprete Enrico Bellei, valorosi ma tecnicamente inferiori gli avversari e così niente race off ma record eguagliato della corsa in 1.11.4 ad impreziosire una performance che proietta il cinque anni ai vertici continentali anche in virtù del successo primaverile nel Lotteria e della vittoria di Ferragosto nel Città di Montecatini. Nessuna defezione in tribuna nonostante la delusione per il mancato race off e applausi a scena aperta per il successo nel “Premio Consorzio Fruttadoro di Romagna” di una delle rivelazioni estive 2017, quel Something che Francesco Virzì ha sempre guidato con maestria e grazie al quale è giunto in finale al Superfrustino e stasera, grazie ad una condotta tattica ineccepibile è prevalso in un siderale 1.12.9 sulla netta favorita Stella di Azzurra e su una ritrovata Top Model Ok. In chiusura “Premio Orogel Soc. Coop. Agricola”, tre giri da percorrere nella finale del Campionato Italiano Senza Frusta che ha premiato Rob Mabel e soprattutto il suo interprete Ferdinando Pisacane su Regensbourg e Salvatore Valentino mentre al terzo posto sono giunti Ron Howard Sm e Enrico Bellei.

Ospiti d’onore della serata, il direttore del settimanale “Chi” Alfonso Signorini e la Madrina della manifestazione Elenoire Casalegno; entrambi sono stati intervistati in due momenti da Laura Padovani. Nel corso della manifestazione è stato consegnato alla dottoressa Monica Mondardini, Amministratore Delegato del Gruppo CIR, il Premio “Un Romagnolo per l’Europa”, alla presenza di Tomaso Grassi (Presidente di HippoGroup Cesenate), Giovanni Carlo Mantellini (vice – presidente di HippoGroup Cesenate e presidente della giuria del Premio) e del giornalista Paolo Morelli.

Gli interventi collaterali alle corse proposti in serata, sono stati affidati a Nicoletta Amaduzzi del “Teatro Libe”, che si è esibita in due momenti di danza aerea con cerchio e tessuti. La “Colonna sonora”che ha accompagnato il susseguirsi delle corse è stata opera della Power Marching Band.

Al termine delle corse, lo spettacolo di fuochi d’artificio firmato “I Razzi Store” ha dato l’arrivederci al 2018 al pubblico. Con il Campionato Europeo 2017 – 50° Gruppo Orogel, si conclude infatti la stagione di corse cesenate.

Questa news è stata letta 536 volte dal 10 Settembre 2017