Set 19

Arcoveggio: le corse di giovedi' 21 settembre 2017

corsa bolognaPremio Radio International: handicap-rompicapo all’Arcoveggio. Dopo la rigenerante pausa estiva ed il festoso convegno incentrato sul Gran Premio Continentale, che ha portato l’Arcoveggio ed i suoi protagonisti sul palcoscenico mondiale grazie allo straordinario record di Urlo dei Venti (eguagliato, col tempo di 1.11.5 al km, il record del mondo sulla media distanza in pista da mezzo miglio, stabilito da Resolve a New York nell'ottobre 2016, all'International Trot dello Yonkers, corsa con montepremi da $1.000.000), l'ippodromo bolognese riprende la sua marcia all’insegna dell’eccellenza tecnica e della tradizione.
Il giovedì anticipa la consueta riunione domenicale e propone un intricato handicap sulla media distanza, il Premio Radio International, al quale hanno aderito ben quindici contendenti, divisi in tre nastri.
La sfida di metà settimana offre ampie possibilità di ben figurare ad una vasta rosa di concorrenti, dal decaduto Simpaty Trio, in pista nella consueta versione Marco Stefani e preceduto da incoraggianti voci su trial mattutini ad effetto, allo specialista Naxos , probabile battistrada affidato a Marco Volpato, nonché Casilla Hall, altro inquilino dello start che Arnaldo Pollini consegna a Maurizio Cheli con malcelata fiducia, mentre godono di eccellente considerazione soggetti al via dallo schieramento intermedio, tutti esperti nello schema ed in eccellenti condizioni di forma come Tisserand Bi, Tropesien e Token Bi, carte di peso per D’Ambruoso, Bellei e Vecchione. Dai probabili mattatori alle possibili sorprese, con Tina Pan e Gocciadoro gratificati da un eccellente sorteggio, meno dal curriculum recente della cinque anni di Leonardo Cecchi, mentre per l’estremo penalizzato Spirit Roby la trasferta emiliana rappresenta un severo banco di prova che potrebbe essere ricompensato da un compenso marginale.
Puledri dal promettente futuro aprono le danze alle 15.35 con il veloce Zirconio Cr probabile battistrada nelle mani di Roberto Vecchione e l’ottimo Zonk di Girifalco, affidato a D’Ambruoso, a disputarsi il ruolo di contro favorito con la Bellei Zoraide Font.
Poi, gentleman in vetrina a bordo di rodati cadetti e favori del pronostico per il binomio triestino Uncountable e Alessandra Devidè sul duo toscano Uber Grad/Monica Gradi mentre desta curiosità l’inedita coppia Unica Holz/Filippo Monti, quest’ultimo più che mai leader nazionale della categoria e favorito per lo scudetto 2017.
Nastri e doppio chilometro caratterizzano la terza corsa, sfida per tre anni con Bellei e Virgilio in pole nelle preferenze sulla francese di scuola Gocciadoro Esotica Bar, mentre Viburno de Buty e l’amletico Vortice Leo si candidano al podio nonostante le incognite legate allo schema tattico.

Alla quarta, ancora Bellei nei panni del più atteso grazie a Uber Alles Tor e Andrea Farolfi severo tester in virtù della grinta leonina della sua Una Zinia Jet; terze forze, Une de Nando e Manuel Galeazzi.

All’imbrunire, anziani sul miglio con il declassato Pattost ed il solito Bellei probabili plebiscitarie scelte del betting sul ben situato Power Trio e su Olimpo del Nord, pedine per Brevini e Marco Stefani, mentre alla sesta Vicentina Jet e Andrea Farolfi si candidano alla vittoria con Vol De Nuit Gar, Virdis Effe e Viator Caf agguerrite alternative per Lorenzo Baldi, Enrico Bellei e Roberto Vecchione.

Prossimi appuntamenti domenica 24 e giovedì 28 settembre.

L'attigua Sala HippoBingo Arcoveggio è aperta tutti i giorni dalle ore 9.00, mentre il negozio di scommesse sportive e ippiche HippoSport, attivo tutti i dì nell'ampio salone dell'ippodromo, torna all'orario consueto. Parcheggio interno a disposizione.

Questa news è stata letta 602 volte dal 19 Settembre 2017