Set 22

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 21 settembre 2017

Ippodromo ArcoveggioAlla fine vince la classe di Token Bi. Primo giovedì del nuovo corso bolognese sotto un cielo di buon auspicio ed il solito fedele pubblico di metà settimana, gente competente ed appassionata che ha applaudito il chiaro successo di Token Bi nel clou di giornata Premio Radio International, handicap sulla media distanza collocato come settima gara del palinsesto. Il penalizzato Token Bi ha riportato una vittoria in bello stile nei confronti dell’attesa Tina Pan e di Naxos, con Roberto Vecchione eccellente regista tattico del rossoverde di casa Biasuzzi, a segno in un brillante 1.15.0.

Puledri di buon lignaggio hanno aperto le danze allo scoccare delle 15.35 con una nutrita suite di errori a depauperare la contesa, tra cui quelli dei più attesi Zirconio Cr, Zoraida Font e Zaffiro Roc, il tutto a vantaggio del duo di scuderia Zap e Zonk, entrambi allevati in Sicilia e targati Girifalco, giunti simultaneamente sul palo a media di 1.16.8 con Zap preminente su Zonk, terza la trascurata Zola Budd.

Testimone ai gentleman con il sopraggiungere della seconda corsa e arrivo a fruste alzate tra due amazzoni di talento come Monica Gradi e Alessandra Devidè ed i rispettivi cavalli, Uber Grad e Uncountable, con il duo toscano vincitore di misura sulla coppia triestina ed entrambi accreditati del ragguaglio di 1.16.6, mentre a distanza siderale Ultralight ha conquistato il terzo gradino del podio.

Alla terza, nastri e doppio chilometro per i tre anni con qualche soggetto in difficoltà nello schema e la vittoria di Virgilio ed Enrico Bellei in 1.18.3 davanti al teutonico Tyrolean Guy ed al carneade Verbac Verynice.

Favoriti in evidenza anche alla quarta corsa, miglio per eccellenti 4 anni che Una Zinia Jet ha riportato con ficcante parziale conclusivo funzionale a battere l’avversario dichiarato Uber Alles Tor e Urzulei in 1.15.4, ed alla quinta promenade de santee per il declassato Pattost, portacolori di Thomas Manfredini che in 1.16.8 ha facilmente disposto di Siniscola e Olimpo del Nord, regalando il doppio ad Enrico Bellei.

Pronostico a tre punte nella sesta corsa, miglio per tre anni che divideva le preferenze tra l’ennesimo Bellei di giornata, Virdis Effe, Viator Caf e Vicentina Jet, rispettivamente affidati a Vecchione e Andrea Farolfi, con il successo, il terzo per il driver, in zona cesarini di Virdis Effe, tonico nel respingere al ragguaglio di 1.15.4 i reiterati ed aggressivi tentativi esterni di un sorprendente Victor Trio, secondo dopo percorso esterno su una tutto sommato deludente Vicentina Jet.
Arrivederci a domenica!

Questa news è stata letta 256 volte dal 22 Settembre 2017