Set 22

Arcoveggio: le corse di domenica 24 settembre 2017

Ippodromo Bologna genericaCadetti all’ultima chiamata. Domenica dalle forti suggestioni tecniche all’Arcoveggio, con i quattro anni in cima al cartellone in una delle ultime uscite esclusivamente riservate alla leva 2013: in seguito, dal primo di ottobre, i cadetti entreranno a pieno titolo nel mondo degli anziani, incrociandone le sorti agonistiche sino al compimento dei 12 anni, età prevista per l’uscita pensionistica.
Un miglio per nove, con alcuni soggetti di elevata caratura tecnica da seguire con particolare attenzione ed un paio di carneadi a fungere da tappezzeria, questa la diapositiva dalla sesta corsa bolognese, che ha nella velocista Ugolinast uno dei soggetti in predicato di lottare per la vittoria nell’inedita versione Andrea Farolfi, e nell’appostato Ultras Grif nonché in Us And Them le possibili alternative. La rosa dei possibili primattori si estende anche a Ussola, che 12 mesi orsono cercava la qualificazione alle Oaks ed oggi sale in Emilia accompagnata dall’indefessa fiducia di Andrea Baveresi, e a Ultimatrix, la proposta di Edoardo Baldi, mentre la seconda fila poco aiuta il comunque dotato Ustromar, reduce da un’estate assai positiva e segnalato in forma dal suo entourage, che lo affida alle abili scelte del grintoso Maurizio Cheli.
Puledri ad aprire le danze alle 14.55 e subito una notevole chance per l’immarcescibile Enrico Bellei, leader incontrastato della classifica nazionale e reduce da un triplo bolognese a metà settimana, il quale salirà sull’ambizioso allievo di Walter Zanetti, Zipriz, per assecondarne la ricerca del primo successo in carriera, obiettivo che avrà nel lombardo Zodiac Roc e nella chiacchierata Zara Effe due seri ostacoli per forma e qualità tecniche.
Poi, fari sulla generazione 2014 per segnalare il grande equilibrio che ne contraddistingue la prova, con Vicenza Jet, Vitesse As, Vancouver Ongi e Vanessa Fb a disputarsi il successo, segnalati in stretto ordine d’apparizione in pista.
Gentleman a bordo dei propri portacolori scenderanno in pista alla terza corsa, Trofeo C.R.I., affollato miglio per anziani che il ritrovato Supremost cercherà di far proprio replicando al recente successo bolognese ottenuto sempre con il fido Roberto Michelotto in regia; in alternativa, l’aitante Rio di Mazval e Marco Lasi e - numero ostico a parte - il duttile Polipo Jet con Matteo Zaccherini. Alla quarta, favori di un plebiscitario betting per Viola D’Amore e Bellei sulla stacanovista Esotica Bar e su Vanity Club, rispettivamente guidate da Manuel Pistone e Lorenzo Baldi.
La domenica prosegue in grande stile con una sfida per quattro anni declinata al femminile, alla quale hanno aderito ben quattordici binomi, con Uranie Roc in pole nelle scelte tecniche e non a caso affidata a Bellei, mentre Uriba Jet e Udue Effe si propongono per un posto sul podio, guidate da Andrea Farolfi e Ramon Notari.
In chiusura, anziani in vetrina ed ancora Bellei prima scelta grazie alle indubbie chance di Sassari, solida performer a cui tenteranno uno sgambetto la lesta Scarlet Matto, affidata a Cheli, e Orpheo D’Ete, professionale e solido routinier di scuola marchigiana, che si avvarrà della brillante guida di Davide Cangiano.
Appuntamenti della prossima settimana: giovedì 28 dalle ore 15.25 e domenica 1 ottobre dalle ore 14.30.

Questa news è stata letta 424 volte dal 22 Settembre 2017