Ott 10

Arcoveggio: le corse di giovedi' 12 ottobre 2017

Ippodromo Arcoveggio di BolognaGiovedì di corse affollate e divertenti digressioni tecniche all’Arcoveggio, con gli anziani protagonisti della TRIS, un intrigante handicap sulla distanza maratona dei 2400 metri al quale hanno aderito ben diciotto binomi: una decina di solidi performer di tre anni incroceranno i loro promettenti cammini in un miglio dal quale è lecito attendersi un considerevole report cronometrico, mentre nove puledri dal roseo futuro si cimenteranno nell’inesplorata esperienza del doppio chilometro, il tutto a partire dalle 15.35 per concludere sotto la luce dei riflettori allo scoccare delle 18.30.
La disamina tecnico/tattica del convegno inizia curiosamente dalla fine e dai tre giri di pista abbinati al Tqq di metà settimana al quale sono chiamati i protagonisti del Premio Zambuco Lg, -routinier di inizi millennio nato sui prati piacentini di casa Lamoure- nel cui nome si sfideranno l’esperto allievo di Marco Stefani, Neruda Trio, al via dal primo nastro, il suo vicino di schieramento Senfuego Gim, con Maurizio Visco alle redini, ma soprattutto gli inquilini del nastro intermedio, Paolo Om, in versione Enrico Bellei e il generoso Peter Pan Gso, proposta di Maurizio Cheli, mentre pare non temere l’avvio-handicap da quota meno 40 metri il trittico di fighter formato dal mattatore estivo Rob Mabel e dai temibili Titanium Tor e Obama di Celo.
Gentleman e tre anni a ranghi compatti aprono il convegno con il consueto concorso di entusiasmo e passione, mixando mirabilmente agonismo e tecnica e rendendo difficile il pronostico, dal quale non possono essere esclusi Vulcanus Etoile ed il capoclassifica Monti, la stimata Vanessa Fb, con il campione nazionale uscente Matteo Zaccherini, nonché l’inedito duo Vitiello/Violino Bigi e i toscani Monica Gradi e Voldemoort Nal.
Alla seconda, Bellei in evidenza con Zetaway Fox ed in leggero sottordine Zeyla Mbel e Zen Baggins, al debutto sulla distanza, guidati rispettivamente da Natale Cintura e Lorenzo Baldi.
Borsa cospicua per i dieci contendenti della terza corsa, miglio per tre anni dalle notevoli individualità che vede Velociraptor Fi intraprendere un lungo viaggio dal litorale romano per inseguire la vittoria ben guidato da Vp Dell'Annunziata, esplosivo sin dal giorno del suo rientro all’agonismo, mentre incuriosisce il nuovo corso di Velvet Dancer, tornato in Emilia dopo un lungo soggiorno toscano ed oggi affidato a Marco Stefani, con Bellei per una volta in sottordine relativamente al discorso vittoria ma in predicato di conquistare il terzo gradino del podio con lo stimato Vicki Laksmy per poi tornare ai vertici grazie al declassato Pattost , plebiscitario favorito alla quarta nei confronti della veloce Underworld e del positivo Tieppo Mrs.
Ancora il binomio Savarese/Vp in evidenza alla quinta corsa, miglio per cadetti che la loro Ubi Maior Fi può far proprio nel gradito percorso di testa trovando sulla sua strada l’agguerrita Ullaby Gifont, con Barbini in regia, cercando di svicolare dai preventivati attacchi del grintoso Unabomber Cup, tornato a far coppia con Loris Farolfi, mente alla sesta il biondo Orfeo Jet reperisce favorevole occasione per tornare al successo dopo un’estate non propriamente all’altezza della sua fama, dovendo però sudare le proverbiali sette camicie per le minacciose presenze del dodicenne Liberto e del chiacchierato Rasputin Font.
Riunioni successive: domenica 15 ore 14.30, giovedì 19 ore 15.30, sabato 21 ore 15.30 (non si corre domenica 22 ottobre). Continua la promozione "Sport Lunch" che a soli € 20 offre ingresso alle corse, pranzo al Ristorante HippoGrifus, calcio in diretta e altre facilitazioni.

Questa news è stata letta 494 volte dal 10 Ottobre 2017