Ott 16

Arcoveggio: resoconto di domenica 15 ottobre

Ippodromo ArcoveggioClou Gd nel nome di Rouen Peste Tft. Ottobrata dagli intensi colori e dalle brillanti proposte tecniche all’Arcoveggio, con gli anziani ed i gentleman protagonisti del clou domenicale, un handicap sulla media distanza con ben tredici contendenti al via divisi in due affollati nastri e capeggiati, al betting, dal duo Osiride Ron/Michela Rossi, su Manolo Zs e Zaccherini, terze forze Refosco Lag e Patrik Romano, per un preventivato en plein dello start. Dopo una brillante partenza di Manolo Zs e qualche balbettio da parte di Osiride Ron, Monica Gradi proiettava in avanti la velocissima Roune Peste Tft, ottenendo il free way dai leader e guidando senza lesinare parziali anche per rintuzzare il velleitario attacco di Nobless Como. A cinquecento metri dal palo, Rouen allungava con decisione mettendo ulteriore spazio tra sè e gli avversari ed il gap aumentava anche in dirittura dove si accendeva la lotta per la piazza d’onore, ancora, ma di poco, appannaggio di Manolo Zs, sul regolarista Refosco Lag, il tutto alla notevole media di 1.15.4 fatta registrare dalla giumenta allenata alla Pradona da Lorenzo Baldi.
Show in apertura per il debuttante Zaccaria Bar, promettente erede del top sire Ready Cash che Erik Bondo ha accompagnato ad un franco primo piano in un considerevole 1.15.7 davanti a Zaraphoto Giov e a Zarina di Roberto, tra i pochi esenti da errori lungo il percorso.
Poi, ancora un successo per l’encomiabile stacanovista Valle dei Greppi, già a segno 24 prima sulla compagna di franchigia, Vodka, la portacolori della famiglia Del Rosso, improvvisata da Cesare Ferranti, ha riportato un agevole vittoria in 1.17.8 davanti a Victoria Best e alla sopracitata Vodka. Delusione alla terza per i numerosi sostenitori di Ursula Trio e Filippo Monti, con la quattro anni di casa Bolognesi solo terza dopo oneroso percorso esterno dietro al sorprendente duo Urasia Tab/Miniero che 1.15.7 ha spaziato da un capo all’altro nei confronti della comunque trascurata Uganda Dei Greppi e di Nicola del Rosso.
Debutto vittorioso per Vikinga di Pippo, statuaria allieva di Alessandro Gocciadoro che in 1.16.3 ha tenuto agevolmente a bada l’appostata Very Pan ed il progredito Vassallo, con immediata replica per il professionista emiliano alla quinta grazie al canter di Tina Pan, dominatrice in 1.15.3 nei confronti del finisseur Tutankamon e di uno sfortunato Taylor Matto.
Tutto come da copione anche alla sesta, doppietta per Erik Bondo e dimostrazione di palese superiorità da parte di Tiziano, soggetto dalla caratura atletica rilevante, in un recente passato stimato come potenziale prima serie, che in 1.15.1 ha sbaragliato il campo lasciando ad ampio margine uno sfortunato Niki Del Duomo ed al terzo Sharif Dei Rum.
Prossimi appuntamenti giovedì 19 ore 15.30; sabato 21 ore 15.30.
SALA HIPPOSPORT ARCOVEGGIO APERTA TUTTI I GIORNI.

Questa news è stata letta 460 volte dal 16 Ottobre 2017