Ott 17

Arcoveggio: le corse di giovedi' 19 ottobre 2017

corsa bolognaClou in rosa e TRIS Quartè Quintè in chiusura. Giovedì grandi firme all’Arcoveggio, con le lady di 4 anni in cima al cartellone ed anziani di lungo corso nella Corsa TRIS Quartè Quintè ad impreziosire un omogeneo palinsesto, che dalle 15.30 sino a pomeriggio inoltrato, propone sfide equilibrate non disgiunte da eccellenti spunti tecnici.
Due giri di pista da percorrere, una sostanziosa ricompensa monetaria e promesse di uno svolgimento spettacolare contraddistinguono il clou di metà settimana, miglio posto come quinto evento, che offre alla pupilla di Cesare Ferranti, Ubara Jet, una concreta occasione di riscatto dopo i due recenti flop, mentre dalle colline brianzole Carlo Belladonna sposta le sue Unlimited Joy Ble e Ulrike Del Ronco affidandone le sorti agonistiche rispettivamente a Vp Dell'Annunziata e a Edoardo Baldi, e dalla Toscana giunge, assai agguerrita, la coppia Unamore Petit/Vecchione, con Unique Rek e Lorenzo Baldi a caccia di un compenso figlio di un piazzamento presumibilmente ai piedi del podio.
Puledre di due anni apriranno le danze con le debuttanti Zazie Kronos e Zabriskie Ok, a destare grande curiosità in virtù dell’intrigante genealogia e delle manifestazioni di fiducia dei trainer Carlo Belladonna per la prima e Alessandro Gocciadoro per la seconda, mentre dalla terra dei Medici salgono Zarina del Colle con Alessandro Muretti, e le due portacolori di Nicola del Rosso, Zip e Zigulì, entrambe griffate “dei Greppi” e guidate da Ferranti e Vecchione.
Poi, diffuso equilibrio e propositi di vittoria per Vitulano Lung, Victory Grad e Violet Effe, che tradotto in guide va letto come Muretti vs il corregionale Edoardo Baldi, con l’emiliano Gocciadoro ad inseguire dalla seconda fila.
Alla terza, gentleman a bordo di neo anziani e di cinque anni dalla discreta forma, con il pronostico diviso tra l’ottima Ullaby Gifont, il regolare Ultras Bi e la new entry Totò Le Moko.
Tornano i tre anni per un doppio chilometro tagliato su misura per le caratteristiche di Virgilio, proposta di Vincenzo Castiglia dalle facoltose ascendenze genealogiche e recente vincitore sulla piazza, il quale troverà sulla sua strada l’agguerrito Vivaldo Font, altro toscano di casa Baldi che Edoardo guiderà per conto di papà Alessandro, e l’appostato Vento del Brenta, oggi in versione Vp e pronto a stupire, mentre alla sesta, di fatto una delle proposte tecniche dal maggior impatto del pomeriggio, Munter e Targhetta ad inseguire il probabile leader Tisserand Bi, che ritrova D’Ambruoso e tenta di doppiare il recente primo piano bolognese, Sassari e Muretti si disputano il ruolo di terze forze con la teutonica Terrific Pick ed il suo ispirato partner Roberto Vecchione. Come tutti i giovedì la riunione di corse si chiude in compagnia di un affollato handicap, oggi abbinato alla TRIS/Quartè/Quintè Nazionale, che vede gli anziani protagonisti sulla distanza del doppio chilometro, sfida incerta con gli inquilini dello start Reptile e Tuberosa inseguiti da specialisti dello schema come i penalizzati, Osiride Ron, invero piuttosto deludente domenica, ma in grado di riscattarsi stanti i livello dei concorrenti, Tiffany Effe e Mithical Grif, senza peraltro trascurare lo stacanovista Offen Matto.
Prossimi appuntamenti: sabato 21 ore 15.30, giovedì 26 ore 15.30. Domenica 29 apertura alle ore 10 per la Festa del "Palio delle Felsinarie" (le corse dalle ore 14.30), con tante attrazioni e specialità street food del territorio, pony per i bambini.

Questa news è stata letta 481 volte dal 17 Ottobre 2017