Ott 27

Capannelle Galoppo: le corse di domenica 29 ottobre

Ippodromo Capannelle Longines Lydia Tesio 2015LYDIA TESIO, RIBOT, ALOISI, DIVINO AMORE! Il GRANDE GALOPPO alle Capannelle. Che splendida giornata! La potranno vivere gli appassionati ancora una volta alle capannelle che inizia il suo mese autunnale durante il quale sarà, come sempre, faro del turf italiano e non solo. Questa volta Lydia Tesio, Ribot –Luciani, Aloisi, Divino Amore ma dopo sette giorni Roma day con anche il Berardelli e per le successive festività ogni volta listed e grandi appuntamenti.
Nove corse ci attendono per festeggiare al meglio la imprescindibile altra metà del cielo di Dormello. Cosa sarebbe stato di Federico Tesio, il creatore di Nearco, senza la presenza al suo fianco di Donna Lydia? La sua corsa data 1968 subito dopo la sua scomparsa e nel suo albo d’oro troviamo il Gotha del nostro galoppo, questo il vero viatico per continuare ad esserne ancora degni. Dormello, Cieffedi, Vittadini, Rencati, Fert, Gabriella, Metauro, Montalbano, Rima, Briantea, White Star, Mantova e non solo miscelati con enormi complessi mondiali come Aga Khan, Godolphin, Bunker Hunt, De Moussac, Oppenheimer. Per questo una corsa come il Lydia Tesio cosi ben collocata nel panorama europeo merita di essere sostenuta e difesa. Tanto più che nel suo albo d’oro ( corsa per sole femmine di tre anni e oltre sui 2000) troviamo anche i nomi di cavalle come Atala, la prima vincitrice, Dobrowa, Croda Rossa, Marmolada, Lara’s Idea, Ciacoleta, Orsa Maggiore, Miss Secreto, Grey Way fino alle più recenti vincitrici che sono ancora vive nella memoria.
Dunque stiamo per vivere una domenica con nove corse tutte da gustare.

Tre saranno le pattern: Lydia Tesio gruppo uno ( l’unico rimasto in Italia e per la occasione sarà anche seconda tris), Ribot nel ricordo di Lollo Luciani e Aloisi ( Carlo e Franco ai vertici di Unire e Jockey Club e proprietari e allevatori dalla finissima caratura) corse di gruppo tre, la prima sul miglio e la seconda sui 1200 in pista dritta aperta anche ai due anni.

Una sarà la corsa listed ovvero il Divino Amore opportunamente spostato in questa data evento conclusivo per i due anni flyer sui 1000 metri della pista dritta. Avremo poi ben cinque handicap che saranno certamente spettacolari, due dedicati a personaggi che hanno lasciato impronta duratura nel mondo del turf come Aleandro Santoni e la intera famiglia Livermore per tre generazioni. Una perizia vedrà in campo anche i gentlemen e le amazzoni, consuetudine piacevole e colta per Capannelle. Quattro volte sarà attiva la selettiva pista grande e due la spettacolare pista dritta con le altre tre corse che si disputeranno sul dirt ovvero la pista all weather dotata di illuminazione cosi che non si avranno problemi al tramonto visto che domenica tornerà in vigore l’ora solare. Infatti la prima corsa è in programma alle 13,45. Quanto alle distanza si andrà dai 1000 fino ai 2000 metri.

Premio Lydia Tesio (gruppo 1, 297.000€ Euro, metri 2000 p.g.)
Il momento più atteso sarà ovviamente quello del Lydia Tesio con in pista le nostre migliori possibili ovvero la laureata delle Oaks Folega, le sue damigelle Paiardina che ha vinto l’Archidamia sul tracciato in preparazione e Alambra buona seconda dietro la tedesca Distain, della partita anche lei, nel milanese Cirla in preparazione. Candy Store ha invece fatto suo sempre a Milano il Cumani ma sul miglio ed ora passa ai 2000. Quanto alle ospiti Ashiana è reduce da un buon sesto posto nel prix de l’Opera a Parigi nel meeting dell’Arco ma ha anche fatto suo un probante gruppo due. Laganore ha sfiorato il marcatore di un altro gruppo uno, le Pretty Polly al Curragh, ma anche lei ha nel carniere il suo gruppo oltre ad un recente terzo in gruppo due sempre al Curragh. A Raving Beauty vanta piazzamenti in gruppo due e tre cosi come Absolute Blast che viaggia bene dal momento che ha corso e con onore anche a Velifendi in Turchia. Infine Sky Full of Star ha seguito Ashiana alla quale chiedi dunque rivincita.

Premio Ribot – Memorial Loreto Luciani (gruppo 3, 80.300 euro, metri 1600 p.g.)
Non solo Tesio ma anche Ribot come detto nel nome di Lollo Luciani e sul miglio. La corsa non avrà difficoltà a mantenere il suo status di terzo gruppo. Nel passato questa è stata una corsa che può vantare tra i suoi vincitori gli altisonanti nomi di Misil, Midyan Call, Altieri, Distant Way, Ramonti, POressing, Worthadd e Kaspersky. In questa edizione ci sono anche due ospiti, vale a dire la femmina Discursus, una tre anni in ascesa fresca di affermazione in listed e Royal Julius che possiede un valido rating per essere il sesto del recente Wildenstein a Parigi. Li attendono prontissimi Amore Hass che ha vinto il Di Capua sul suo rivale Greg Pass, poi Time To Choose, Aspettatemi e Jalapeno. Una corsa di qualità bene nel suo status di gruppo tre.

Premio Aloisi (gruppo 3, 71.500 euro, metri 1200 p.d.)
Il trittico di pattern è concluso con il premio Aloisi, volata altamente spettacolare con anche un ospite, anche in questo caso una femmina( Wild Bud) e di tre anni in netta crescita per avere vinto in listed proprio sui mille metri, dunque da non sottovalutare. Dalla Francia ma per il training di Alessandro Botti arriva Imperial Tango che ha detto di se in maniera lusinghiera e può anche mettere tutti nel sacco. Tutti nostri possibili saranno al via. Non saranno tanti ma di livello a cominciare dal migliore, Plusquemavie che ha già questa corsa nel carniere e che è stato anche terzo nel Gros Chene. Sarà favorito contro la compagna My Lea che ha vinto l’Omenoni, contro Trust You che è il vincitore del Tudini e contro Zapel e Intense Life. Un bel rating per tutti da gruppo tre. Controcanto imperdibile sarà quello del Divino Amore summit conclusivo sulla breve per i due anni con al via Charline Royale, Gold Tail, Iframe, Little O Hara, Magica Udha, See You in Paris, Sestilio Jet e Timelast. L’autunno magico di capannelle è dunque iniziato e terrà compagnia agli appassionati per quasi un mese. Sempre,ovviamente, oltre alle corse Capannelle allieterà gli ospiti e gli appassionati con una serie di manifestazioni collaterali capaci di coinvolgere il pubblico e sarà sempre in funzione (oltre a tutte le altre occasioni di conforto) anche la Terrazza Derby il ritrovo per i veri appassionati.

Questa news è stata letta 611 volte dal 27 Ottobre 2017