Set 20

Merano: week end lungo in vista del Gran Premio

Ippodromo MeranoUna bella corsa tris con sedici partenti e l'avvincente edizione numero 62 del Premio delle Nazioni memorial Marco Rocca, sono il clou del pomeriggio infrasettimanale di giovedì all'ippodromo di Merano, che prenderà avvio alle 15,30 e proporrà in tutto sette corse.
La giornata riporta a Maia i professionisti delle corse in piano che avranno a disposizione cinque corse tra cui il Premio Ottica Calderari, 484^ tris dell'anno. Bonita Reina a 66 chili e mezzo apre la scala dei pesi che chiude con cinque cavalli a 50 chili. La femmina allenata da Astrid Giambertone rende oltre cinque chili al più diretto avversario, La Gun a sua volta piuttosto carico. Crescetore, Carta Canta ed Alca for Alnasar sono certamente in posizione di vantaggio che potrebbero sfruttare a dovere, ma la pista di Maia, veloce e scorrevole se il tempo si orienta al bello, è spesso foriera di sorprese e quindi anche tra i pesini c'è qualche chance.
Il lungo cross “delle Nazioni” propone al via Babies, Blu Laser, Calcaturk, Erdeni, Fatal Mac e Sixteen. Proprio su questi ultimi tre si accendono i riflettori con una preferenza per il cavallo allenato da Paolo Favero reduce da due successi di cui l'ultimo proprio su Erdeni. Sixteen ha il potenziale giusto e valida monta, ma viene da due corse in cui è caduto: Bartos dovrà stare molto attento ad evitare insidie.
Nove i cavalli al via nel Premio Pardubice, con il quale ancora una volta si celebra il gemellaggio con l'ippodromo vicino a Praga.

Questa news è stata letta 906 volte dal 20 Settembre 2006