Nov 27

Arcoveggio: resoconto di domenica 26 novembre

 Premio DUE TORRI 2017Due Torri bagnato nel segno di Uragano Trebì. Acqua a catinelle sin dalla mattinata e cielo plumbeo a metà pomeriggio, non hanno certamente rappresentato un buon viatico, almeno dal punto di vista meteo, per una delle giornate più importanti dell’autunno ippico bolognese, con il Premio Due Torri-Trofeo QN il Resto del Carlino QS-Memorial Avv.Augusto Calzolari a giganteggiare nel palinsesto ed un sottoclou d'eccellenza con i tre anni nel ruolo di spalla.
Il Due Torri 2017 è stata una corsa vera, vissuta sul siderale parziale con cui Ultras Grif ha assunto l’iniziativa nei confronti di Ulena Car e poi, sulla progressione del favorito Uragano Trebì nei confronti del leader, mentre l’atteso Uragano Star prendeva la scia del suo quasi omonimo e Toscarella movimentava la contesa dopo una partenza difficile. Al mezzo giro finale, Ultras Grif alzava bandiera bianca a favore di Uragano Trebì al cui esterno ci provava il targato Star, mentre Toscarella finiva a tabellone e Tinto provava ad inserirsi ed in arrivo passerella a media di 1.13.6 per il Trebì del team Ehlert/Vecchione sullo Star di Lorenzo Baldi, terzo, di un amen, Tinto sul generoso Ultras Grif.
Apertura col Premio Il Resto del Carlino sotto la pioggia, con anziani di lungo corso e gentleman impegnati sulla breve distanza: subito a tabellone il sopravvalutato Twitter Grad, la corsa ha visto prevalere Uppercut Si e Mille Zanichelli dopo varie schermaglie con il labile Totò dei Veltri, poi ai margini, mentre una minacciosa Uendy Stifit ha apparigliato il vincitore sul palo conquistando la seconda posizione al medesimo ragguaglio di 1.17.0, terzo, discosto Tvb Di Casei,poi, puledri di buon lignaggio e pronostico rispettato nel Premio www.cavallomagazine.it dalla promettente Zebrina Font, ancora a segno sulla pista ed ancora in coppia con Vp Dell'Annunziata, in un più che discreto 1.17, su Zoe Gams e Ziara dell’Est.
Testimone di nuovo ai gentleman con i quattro anni ad accompagnarne la mission agonistica ed a ricordare l'Avv.Ugo Berti: anche in questo caso, tutto come da copione, Uragano del Pino e Patrik Romano rassicuranti leader sin dalle prime battute e poi facili vincitori su Umbral e Urla del Vento in un normale, per la categoria, 1.17.2.
Poi, con l’asticella della qualità in esponenziale salita, One Love e Roberto Vecchione sugli scudi in 1.14.0 dopo percorso all’avanguardia nel Premio Arrigo Martino, chiuso con buon margine su Running Allmar e Love Inside; deludente, la controfavorita Typical Roc, mai nel vivo della corsa e solo quinta, staccata, sul traguardo.
Tregua meteo e cielo ammiccante all’ingresso in pista dei protagonisti della quinta corsa, una delle prove più qualitative del pomeriggio, dedicata a Paolo e Vittorio Lucchi, che vedeva alcuni reduci del lungo itinere classico impegnati sulla breve distanza, su tutti Vircan, finalista del Derby e atteso primattore della contesa unitamente al regolarista Voyager Grif e alle due lady Vanity Spritz e Vanguardia, ma dal cilindro selettivo anello è sbucata, inattesa, la rivelazione toscana Viola Grif, una pupilla di Manuele Matteini che ha seguito la scatenata leader Vanity Spritz per bruciarla sul palo ed assurgere al gradino più alto del podio in 1.14.3 mentre il diligente Voyager Grif ha conquistato il terzo posto, in coda uno spento Vircan.
Chiusura nel segno delle femmine di 4 anni ed oltre, impegnate in schema ad handicap sulla media distanza e capeggiate al betting dall’ex promessa Ultramar Bi, neo allieva di Gennaro Casillo interpretata da Roberto Vecchione, vincitrice in bello stile nel rispetto del ruolo di netta favorita, regalando il triplo al suo interprete e registrando il ragguaglio di 1.15.3, al secondo posto Più Bella Grif, terza, dopo aver coraggiosamente condotto la gara, The Grif Italia.

Prossimi appuntamenti: giovedì 30 novembre alle 15.30 e domenica 3 dicembre alle 14.30.

Questa news è stata letta 304 volte dal 27 Novembre 2017