Dic 1

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 30 novembre 2017

corsa bolognaTedo Fks a tutta velocità nel clou, Principe Real nella Tris Giovedì bolognese nel segno dei velocisti anziani, solo cinque al via nel clou dopo il ritiro di Un Sogno Grad e match sulla carta tra il toscano Phebo Rivarco, atout di Vecchione, e il veneto Tedo Fks, aitante sauro di casa Trevellin con Alessandro Fonte in sediolo, più lontani nella valutazione tecnica gli altri. Chiusura del gioco nel segno di Tedo, la cui valutazione scendeva a 7/10 contro il 2/1 dell’avversario. Allo stacco della macchina, il “biondo” subito all’avanguardia dopo breve scaramuccia con Taormina Mail e Phebo in risalita progressiva dopo un giro di corsa, Taormina spettatrice interessata e Sandro lontano, poi, fuoco alle polveri tra i due più attesi ed in arrivo, netta prevalenza di Tedo e seconda, risicata posizione per Phebo sulla minacciosa Taormina, il tutto in eccellente 1.14.4 figlio di partenza al fulmicotone e 800 metri conclusivi di spinta.
Gentleman e tre anni hanno aperto il pomeriggio sotto un tiepido sole e con un discreto concorso di pubblico per la vittoria di Va Vivi e Monica Gradi dopo convincente percorso di testa chiuso in 1.16.8 davanti a Vitamina e Verdi Ferm nettamente intervallati.
Spazio ai due anni nella seconda, con l’inespressa Zaragozza al primo successo in carriera dopo lo svarione al debutto, vittoria che la giovane allieva di Alessandro Gocciadoro ha conquistato dopo schema tattico d’avanguardia in 1.17.5 su Zia Baba e Zazzera Jet.
Anziani a “reclamare” alla terza corsa e arrivo serrato tra il favorito Twtter Grad, la movimentatrice Sanrunner e l’accorrente Teresa Trio, con quest’ultima preminente di un amen e a media di 1.17.2, ben sostenuta dal suo nuovo partner Arnaldo Pollini, ancora secondo Twtter, terza Sunrunner, mentre alla quarta, svolgimento movimentato e vittoria sul filo di lana di Unica Key dopo acerrima lotta con Unionmar per un match tutto di marca toscana tra i driver Salvatore Mattera Jr ed Edoardo Baldi, terza un’altra inviata dalla terra dei Medici Ushuaia Bi, il tutto al ragguaglio di 1.15.9.
Spettacolo ed eccellenti spunti tecnici dalla quinta corsa, una sfida per tre anni che ha visto prevalere l’ennesima proposta targata Gocciadoro, la francese Esotica Bar che in 1.16.1 ha debellato le strenue resistenze del favorito Vaclav Lux, mentre uno sfortunato Vento del Pino sbagliava in zona off limits lasciando la terza posizione ad una progredita Valentin Eyes.
Handicap sui tre giri di pista per chiudere il giovedì e salutare il mese di novembre, con 17 anziani al via divisi in tre nastri, sfida abbinata alla Tqq il cui pronostico era affidato a Principe Real, ennesimo allievo di Roby Vecchione, "uomo Tqq" per eccellenza all’Arcoveggio, il quale ha assunto l’iniziativa sull’accondiscendente Otis Di Pippo per vincere davanti ad un positivo Tenordelun mentre al terzo posto Poseido di Venere precedeva Tenastrik Si e Timon Photo Sm. A dispetto di un vincente a quota abbondantemente sotto la pari, la Tris ha regalato 174 euro, 921 la quartè, mentre dopo qualche settimana di ticket vittoriosi, la quintè ha rimandato di 24 ore l’appuntamento con gli scommettitori.
Prossima riunione di corse all'Arcoveggio domenica 3 dicembre, con inizio alle 14.30.

Questa news è stata letta 258 volte dal 1 Dicembre 2017