Dic 6

Vinovo: le corse di venerdi' 8 dicembre 2017

Ippodromo di VinovoGRANDE FESTA ALL’IPPODROMO DI VINOVO Venerdì 8 dicembre, festa dell’Immacolata e festa all’ippodromo di Vinovo per una serie importanti di eventi che porteranno il pubblico a passare un diverso pomeriggio all’interno della nostra struttura. A metà pomeriggio infatti, sarete tutti ospiti della Società Torinese Corse cavalli, per festeggiare i 90 anni dalla nascita. Era infatti l’8 dicembre 1927 quando fu fondata, d’obbligo un brindisi insieme a tutti gli affezionati spettatori. Saranno inoltre presenti i Pony della Horse House per una passeggiata dedicata ai più piccoli e all’interno della tribuna, uno stand di prodotti gastronomici calabresi, in degustazione e vendita.
In pista andrà in scena la finale della Maratonina d’Inverno, dopo la disputa due settimane fa sulla pista delle qualificazioni. Sono rimasti 10 al via sulla distanza dei 2.620 – 2.640 – 2.660. Una bella corsa che si avvale della presenza di cavalli come Rossella Ross, allieva di Andrea Guzzinati, Tale Inno allenato da Holger Ehlert e affidato a Davide Nuti, Terra Del Rio, sorella della famosa Lana Dei Rio, guidata come sempre dal suo mentore Santino Mollo, che però ci confida di prendere questa prova in maniera molto soft, avendo tra dieci giorni una corsa in Francia. Questi insieme a Uma D’Asti, che potrebbe anche sorprendere tutti, pupilla di Franco Ferrero gli estremi penalizzati. A 2.640 troviamo cavalli come Nuange En Ciel, allievo di Cristian Rizzo che cede le guide a Flavio Martinelli, che saprà sicuramente farlo partire per prendere una buona sistemazione. Thor Gual vincitore della sua batteria, questa volta avrà in sulky Andrea Farolfi. Ulberto, Tatanka Cup e Papandreu, soggetti importanti che cercheranno di metterla probabilmente sul passo per renderla difficile a quelli dietro. Anche se con il miglior numero e da solo al suo nastro Terence Effe allievo di Walter Lagorio è l’outsider della corsa.
Altra corsa di rilievo sarà il quintè sulla breve distanza dei 1.600 metri. Sono 17 i partecipanti che hanno accettato l’ingaggio. Proprio per la breve distanza per una volta saranno forse quelli davanti a portare a casa il successo, non semplice per i favoriti rilegati in terza fila. Lotar Bi pupillo di Alessandro Raspante, con in sulky Tommaso Di Lorenzo, e Romero cavallo della scuderia Louisiana affidato come sempre ad Andrea Guzzinati, cavalli indubbiamente superiori ma con compito molto ambizioso. Rache Hbd è volante nel periodo è sarà sicuramente appoggiata al gioco così come Tinto Del Nord. Attenzione, molta attenzione merita Solcio Zl che per l’occasione Mauro Baroncini affida a Andrea Farolfi. Unico dubbio dove riuscirà ad andare a sistemarsi, poiché la probabile battistrada potrebbe essere Sandy Roc, e difficilmente Paolo Bojino lascerà la regia della corsa, per la serie andiamo sino che ne abbiamo. Personalmente non lasceremo fuori da un pronostico né Un Grande Ido, allievo di Cosimo Cangelosi tanto meno Ombromanto Om, cavallo che si è già distinto in passato. Una corsa molto bella tutta da assaporare insieme a noi al termine di giornata alle ore 18,30.

Questa news è stata letta 527 volte dal 6 Dicembre 2017