Gen 2

Arcoveggio: GP Vittoria sabato 6 gennaio 2018

 arrivo GP Vittoria 2017Gran Premio Vittoria per 14 nel segno dell’incertezza. Da poco più di un lustro il Gran Premio della Vittoria si abbina mirabilmente alla festività dell’Epifania regalando emozionanti motivi agonistici e offrendo un campo partenti di elevata caratura tecnica, nel rispetto di una tradizione che dal 1951, anno della sua istituzione, premia autentici campioni del trotto internazionale. Un Albo d’Oro invidiabile contraddistingue il classico appuntamento felsineo, con il precursore Scotch Thistle a precedere le imprese del leggendario Tornese e di celeberrime giumente come Guiglia, Elaine Rodney e Roquepine, mentre nella storia più recente spiccano più volte i nomi di Geox, in tre occasioni e Oncle Phot Vl, a segno nel 2014 e attuale campione uscente, titolo non difendibile per la perdurante assenza dalla gare dello stoico portacolori di Gianluca Lami.

Tre giri di pista, quattordici binomi divisi in due nastri ed una trama tattica insondabile caratterizzano il GP Vittoria 2018, con lo start a reclamare attenzione grazie al consueto sold out registrato in sede di partenti ed il secondo schieramento impreziosito dalla presenza di frequentatori abituali della prima classe nazionale.

La sfilata dei partecipanti su di un virtuale red carpet, declinato all’emiliana, è aperta dal campano Un Vero Hbd, stacanovista che Giorgio D’Alessandro Jr, in arte Giorginho, mantiene in invidiabili condizioni di forma e che si avvierà dalla corda cercando di uscire con sollecitudine dagli elastici e scegliere la tattica più consona al raggiungimento del marcatore, obiettivo che lo accomuna all’undicenne Napoleone Lans, autentico specialista dello schema interpretato dal felsineo doc Andrea Farolfi, per il training del campione italiano 2017, Gennaro Casillo.

Numero propizio per una performance ad effetto, il tre avuto in sorte da Unbelievable As, deludente in occasione dell’ultima uscita agonistica, ma giumenta in costante maturazione atletica ed esponente di rilievo della scuderia Gocciadoro, il team più vincente del circus classico nell’annata appena conclusa, mentre la new entry Unica Cagemar esibisce forma al top e grinta leonina, caratteristiche che la imposero all’attenzione sin da quest’estate, con Ronaldo Grad a chiudere la prima fila dello schieramento sfoggiando un partner d’eccezione come Roberto Vecchione ed un feeling collaudato con la distanza e lo schema, nonché la regia di Alessandro Raspante, preparatore di talento e sagace programmatore degli effettivi ai suoi ordini.

Seconda fila scomoda ai più, la condizione al top di Ultras Grif rischia di essere infatti penalizzata dalla collocazione allo steccato, ma lo statuario allievo di Andrea Vitagliano ha mostrato un’incredibile duttilità proprio in occasione dell’ultima uscita, mentre dalla Toscana Alessandro ed Edoardo Baldi spostano ben due pedine con seri propositi in ottica marcatore, affidando il proprio portacolori Sonny Club al talentuoso Vp Dell’Annunziata e la giumenta di colori emiliani Top Model Ok a Federico Esposito, già due volte vincitore del "Vittoria" in sediolo al sopracitato Oncle Photo Vl.

Tutta in rosa la disamina della parte residuale dello start, due regine dal solido palmares e dalla brillante forma atletica si collocano per l’appunto ai numeri nove e dieci, con la sorprendente Rugiada Sms in pista dopo l’exploit marchigiano nel Palio dei Comuni accompagnata dal fido D’Ambruoso, mentre l’ex prima serie Rossella Ross scenderà in pista nella consueta versione Andrea Guzzinati, guardando sì al risultato ma anche ai prossimi, probabili, impegni d’oltralpe in terra francese.
Chapeau agli inquilini del secondo nastro, un quartetto di solisti dalle notevoli doti a cominciare da Uragano Star, rigenerato dal sapiente lavoro di Lorenzo Baldi e gran protagonista dell’autunno grazie a vittorie di peso ed ottime performance cronometriche, unica incognita, la partenza da fermo mai collaudata sinora, mentre per Superbo Capar il primo impegno del 2018 rappresenta un test per sondarne l’adattabilità allo schema, non certo le indiscusse qualità atletiche e il feeling con il suo interprete Francesco Facci.

Lady dal superbo incedere chiudono un Vittoria 2018 davvero intrigante e tatticamente suggestivo, con Stella di Azzurra in pista a dieci giorni dalla vittoria romana nella finale del Palio dei Proprietari e Super Star Reaf a ribadire classe eccelsa e ruolo di punta tra le femmine dai natali tricolori; per loro, training di talento in Alessandro Gocciadoro e Gaspare Lo Verde.


A cornice del Big Event ippico, l'ormai tradizionale Festa della Befana con i tanti bambini che arriveranno all'Arcoveggio per accogliere l'amata vecchietta che arriverà a cavallo subito dopo la prima corsa, con la sua calza e tante divertenti animazioni.

Questa news è stata letta 561 volte dal 2 Gennaio 2018