Gen 29

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 27 gennaio

 VietriVietri c’è. Sua la firma della prova principale al Mediterraneo. Conferma la grande condizione ritrovata Vietri, che imprime il suo sigillo nella prova principale del convegno di galoppo all’Ippodromo del Mediterraneo. Diretto da Giuseppe Cannarella, si presenta leader del gruppo all' ingresso in dirittura e, a 150 metri finali, piazza l’allungo decisivo. Questa la cronaca del Premio Verdi che riserva a cavalli anziani selettivi 2100 della pizza piccola. Se indiscusso è il successo il successo di Vietri, meno scontata è l’assegnazione delle restanti piazze. Necessario l’intervento richiesto al giudice d’arrivo che, dopo lettura della fotografia, assegna a Andy Garcia e Perla dell' Etna, giunti linea, il secondo e il terzo gradino del podio. Si svincola in maniera agevole dagli avversari anche Sambuco, che vola sui 1400 della pizza piccola del Premio Mascagni. Dopo prestazioni non esaltanti, riesce a salvarsi dall’attacco di Bridge Orteip che, pur finendo a velocità doppia, deve accontentarsi della migliore piazza. Conclude la terna di un podio, riservato ancora a cavalli di 4 anni e oltre, il top-weight Common Black. In sella a Sambuco monta Gabriele Cannarella, autore di una doppietta grazie al successo di Madame Stefanie nel Premio Mozart. Ma è doppia la soddisfazione anche per mister Marcello Restuccia, a segno, oltre che con Sambuco, anche con la promettente allieva Sopran Luna.

Questa news è stata letta 788 volte dal 29 Gennaio 2018