Feb 19

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 17 febbraio

 Fast MasaiL’incontenibile Fast Masai e il progredito Bourbon Club, sigillano le prove più dotate. E’ tripletta per Fast Masai. Allunga un filino la distanza, ma con cambia il risultato. Stupisce, e convince ancor di più mister Vincenzo Caruso, il buon 3 anni della Sc. Colle Papa, che si assicura il Premio Borges, condizionata che riserva ai giovani e promettenti cavalli 1400 metri della pista piccola. Assume l’iniziativa sin dalle prime battute e, Fast Masai detta la sua legge fin sul palo. Il conducente è Federico Bossa, non impensierito neanche del timido attacco finale di Siciliano Bello, arginato così al posto d’onore. Buona la prestazione di Madame Collecting che, reduce da due performances non esaltanti, riesce a ottenere una buona terza moneta. Bourbon Club, invece, trova la soluzione nell’ apertissimo handicap discendente che vede gli anziani misurarsi sui1800 metri di pista sabbia: Premio Cassandra. Tutto semplice per il fantino Gabriele Cannarella che, ai 200 metri dal traguardo, ingrana una marcia in più e si allunga sugli specialisti del dirt Sopran Cosmic e Ace To Pesca. I due, in tale ordine, vanno a concludere il podio. Intanto Sambuco bissa il recente successo e, anche se con perizia meno agevole, regala a Federico Bossa il doppio successo in giornata. Accade nel Premio Roman Elsie, che assegna a Bridge Orteip e Eblois Moi le restanti piazze. Ma è bis anche per il giovane allievo Cannarella, che di destrezza conduce sul palo Madammento, nella prova che ha chiuso il convegno di galoppo all’Ippodromo del Mediterraneo.

Questa news è stata letta 534 volte dal 19 Febbraio 2018