Mar 12

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 10 marzo

 Irish DiamondIrish Diamond torna a brillare. È ritornato Irish Diamond. Consacra con una bella affermazione la buona forma ritrovata e cancella la buia parentesi, vissuta lontano dalla pista siracusana, che ne aveva offuscato il talento. La regia è firmata Gabriele Cannarella che, allo scadere dei previsti 1400 metri della pista piccola, va all’attacco del favorito e generosissimo Kylach Me If U Can e lo argina al posto d’onore. Si racconta così del Premio Griss, la condizionata riservata a cavalli di 4 anni e oltre, che accende i riflettori sul convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo. Un podio che riserva il suo terzo gradino al regolare Common Black. Di contorno due apertissimi handicap discendente, quinta e sesta del pomeriggio, abbinati al gioco ippica nazionale. Big Ears, da un capo all’ altro, si assicura il Premio Asoof, dove i soggetti di 3 anni si misurano sul miglio della pista grande. Accelera ai 250 metri dal palo Federico Bossa e respinge il timido attacco di Gilontic. Terzo giunge Dreamstime. Un ottimo rush finale consente, invece, a Bridge Aniaf di siglare il Premio Mile che chiude il pomeriggio al galoppo con gli anziani, impegnati sui 1800 metri di pista sabbia. Amaro in bocca per il topweight Ace To Pesca che, fino al tratto conclusivo, aveva assaporato un po’ il gusto di un altro traguardo. Rimane sul podio Samasavar che afferra la terza moneta.

Questa news è stata letta 466 volte dal 12 Marzo 2018