Set 23

Merano: Armin Zoeggeler ospite speciale

"Ospite d'onore del Gran Premio Merano FORST sarà quest'anno Armin Zoeggeler l'olimpionico di slittino che nella sua specialità ha vinto tutto". Lo annuncia il presidente di Merano Maia Luigi Ragno che si ripropone per il futuro di ospitare ogni anno a Maia un campione dello sport che si sia particolarmente distinto nel corso dell'anno. Ha vinto la medaglia di bronzo alle olimpiadi di Lillehammer del 1994 e quella d'argento alle olimpiadi di Nagano nel 1998. Nel 2002 ha vinto la medaglia d'oro alle olimpiadi di Salt Lake City battendo il fortissimo tedesco Georg Hackl, vincitore delle tre edizioni precedenti dei giochi olimpici. Nel 2006 ha vinto la medaglia d'oro alle olimpiadi di Torino; nella cerimonia di chiusura è stato il portabandiera della nazionale italiana. Ha vinto inoltre cinque campionati mondiali e cinque coppe del mondo di slittino, un campionato europeo e due medaglie di bronzo ai campionati mondiali. Un palmarès impressionante, che però non ha cambiato la natura del trentenne carabiniere di Foiana che resta una persona molto calma, pacata e razionale. Qualcuno lo ha definito un "campione dal sangue di ghiaccio", ma parlando con lui, ci si rende conto che è una persona semplice, sincera, che non si è montata la testa. E, soprattutto, qualcuno che si sente baciato dalla fortuna, perché "il mio hobby preferito è diventato la mia professione". Nonostante i successi agonistici comunque, lo Zoeggeler uomo resta una persona estremamente semplice, che ama la pasta e l'abbigliamento sportivo, che segue, al di là della sua disciplina sportiva, il motociclismo e la Formula 1, tifando Ferrari e Michael Schumacher. E che quando non diventa un tutt'uno con il suo slittino si diverte con moto e snowboard. A Maia conoscerà un nuovo sport che potrebbe "rapirlo"!

Questa news è stata letta 619 volte dal 23 Settembre 2006