Mar 16

Arcoveggio: le corse di domenica 18 marzo 2018

Ippodromo ArcoveggioUna domenica nel segno dei gentleman e con la "seconda Tris" nazionale. L’intenso week end del trotto felsineo si chiude con una domenica interamente dedicata ai gentleman, sette le corse in programma come da collaudata consuetudine, e clou riservato ad anziani di eccellente categoria, con ben nove binomi impegnati sulla selettiva distanza del miglio. Agonismo e passione per il trotto da sempre caratterizzano la categoria dei “puri”, driver dilettanti che, smessi camici e grisaglia, cravatte e valigette 24 ore, indossano guanti e casco e sfoggiano orgogliosi la loro giubba scendendo in pista con i propri portacolori e girando in lungo e largo la penisola. La tappa bolognese dell’affollata truppa regala un centrale dalle molteplici suggestioni, con le presenze di cavalli reduci da trasferte francesi pronti a darsi battaglia sotto la regia dei loro proprietari, è il caso di Procella Marina, di ritorno da Cagnes Sur Mer con un bel piazzamento in professionisti ed oggi guidata da Sandro Gori, oppure di Paco, che nella stessa corsa del 9 marzo arrivò leggermente discosto dalla giumenta toscana e che ritrova l’esperto Vito Palio alle redini dopo l’avventura dell’ormai lontano giorno di Santo Stefano, mentre per Nuage En Ciel la Francia è stata per molte stagioni terreno di lauta conquista ed ora, abbandonate ambizioni da globe trotter, scende in Emilia con Alessandro Russo nel tentativo di rinverdire i fasti del recente passato. Chance considerevoli, numero a parte, per Sonny Club, atout di Stefano Baldi che a Bologna si trova a meraviglia, per Sacro Jet, siculo di colori e training rivisto in eccellente condizione con Pietro Vasta in regia, e the last but not least per Ronaldo Grad, coraggioso pupillo di Monica Gradi ancora a secco di vittorie nel 2018 dopo un 2017 di gran successo.

Alle 14.40 cadetti in pista a regalare spettacolo nonostante lo scarno campo partenti, con Vilma Gi e Vastano favoriti su Verdict Ferm e Filippo Monti, poi, tre anni alle prese e triveneto in evidenza grazie alle ottime chance degli ospiti Zalabar Men e P.G. Michelotto, seconde scelte Zabria e Filippo Monti, podio possibile per Zastava D’Aghi e Ghirardini, con la giumenta allenata da Trevellin molto più gradevole della inguardabile vettura di cui porta il nome.

Si prosegue con i quattro anni e con il match, sulla carta, tra il duo Very Much Mmg/Zaccherini e Vigogna Jet/Vastano, terze forze, Vaicolventogal e Sandro Gori, mentre alla quarta ben 14 binomi si sfidano in schema ad handicap nella corsa abbinata alla "seconda" Tris nazionale, che vede l’apprezzata coppia Primavera As/Jessica Pompa nei panni delle più attese su Trus Wise As e Vastano senza peraltro trascurare le qualità atletiche di Unio Pan e la sagacia tattica del palermitano Vasta. Spettacolo e tecnica si fondono mirabilmente alla quinta con i due giri di pista che vedono impegnati eccellenti “age”con la provetta velocista Tarantella Ferm e la sua partner Elena Bruniera in probabile fuga dall’ex primaserie Red Baron, oggi in versione Sandro Gori e da Raptor Amnis con il campano Immobile.

In chiusura, ancora Vastano tra i papabili alla vittoria con Tomcriuse Treb ma chance di ben figurare nelle corde del regolarista Tintoretto LL e del suo proprietario Patrik Romano, nonché per Sachs Del Ronco e Monica Gradi.

Appuntamenti della prossima settimana: giovedì 22, sabato 24 e domenica 25 Marzo.

Questa news è stata letta 552 volte dal 16 Marzo 2018