Mar 30

Vinovo: le corse di domenica 1 aprile 2018

 locandina Mirafiori 2018Parte il mese dei Gran Premi all’Ippodromo di Vinovo. Domenica il Gran Premio Società Campo di Mirafiori. Da anni ormai aprile è il mese di Gran Premi per l’Ippodromo di Vinovo e domenica si partirà con la disputa del Gran Premio Società Campo Di Mirafiori, riservato ai cavalli di 5 anni ed oltre. Una giornata particolare come sempre quando l’ippodromo si veste a festa e dedica il pomeriggio, oltre che ai cavalli, alle famiglie e nello specifico ai più piccini.

Nel parco Pony, ancora una volta i piccoli cavalli della Horse House per il battesimo della sella gratuito dedicato ai bambini e curato come sempre dallo staff di Elisa e Mauro. Nel parco giochi la presenza di Carotina per intrattenere i più piccoli con giochi, curiosità e palloncini, assieme ai giochi gonfiabili curati dal Team Moruzzi (i gonfiabili saranno utilizzabili a pagamento). Per i bambini presenti, fino ad esaurimento scorte, una simpatica sorpresa di Pasqua. E per il pubblico presente al Gran Premio, dopo la premiazione, sul parterre, un brindisi per tutti con la degustazione dei dolci del Bakery Cafè Principe.

L’inizio del convegno è fissato alle ore 14.55, ma le porte dell’ippodromo si apriranno prima di mezzogiorno. Vi è la possibilità di pranzare nel ristorante panoramico situato direttamente sulla pista, prenotando al numero 334 1600955 per avere la certezza di un tavolo riservato. Menù speciale nell’occasione della Santa Pasqua "Degustazione di terra" da 25,00 € a 35,00 € a seconda delle portate.

Come sempre ingresso libero e gratuito per tutti.


Passiamo ora ad una breve disamina di quello che accadrà in pista, dove i nostri campioni si daranno battaglia.

Saranno otto le corse in programma, dove ovviamente sarà il “Mirafiori” a catalizzare l’attenzione degli appassionati. Nel ruolo di favoriti Peace Of Mind, allieva dei Gocciadoro che sarà interpretata da Giampaolo Minnucci (il Driver di Varenne). Domenica scorsa nello Jegher a Trieste, ha dominato come ha voluto da un capo all’altro, cosa che cercherà di rifare sicuramente anche in quest’occasione. Altro cavallo di primo piano sarà Urlo Dei Venti, reduce da una strepitosa vittoria a Vincennes nel Prix De Luxembourg. Gennaro Casillo al trainer ed Enrico Bellei numero 1 dei driver italiani alle guide. Tra i due il terzo cavallo potrebbe forse essere Unicorno Slm l’allievo di Wim Paal di proprietà del signor Fiorenzo Beltrami, affidato a V.P. Dell’Annunziata.
Per i “torinesi” da seguire Showmar con Andrea Guzzinati e Reine du Zack con Edoardo Loccisano.


Le due corse di contorno con maggior rilievo sono il premio Express Road e Lana Del Rio due cavalli che negli anni passati hanno vinto il Campo di Mirafiori. Nel premio Express Road, molti dei concorrenti li troveremo probabilmente al via in occasione del Città di Torino del 15 aprile. Ritroviamo sulla pista Vash Top, la vincitrice del Marangoni, che però nelle successive corse si è un po’ persa. Per l’occasione trova la guida di Roberto Andreghetti. Nonostante il rientro Vitruvio, allievo dei Gocciadoro pretende il ruolo di favorito. Il vincitore del Città di Napoli e del Mangelli, batteria e finale, proverà per lo meno a salire sul podio, così come Vale Capar recente vincitrice dell’Andreani ad Aversa. In prima fila piace molto Victor Ferm, volante nel periodo, che Mauro Baroncini affida alle mani di Andrea Guzzinati. Torna in Italia Voltaire Gifont recente vincitore in una corsa sulla lunga distanza, e ci prova Vessillo As, pupillo di Edoardo Baldi. Una corsa bellissima, degno preambolo di un gran premio.

L’altra corsa di rilievo come detto è il premio Lana Del Rio. Spicca ovviamente il nome di Arazi Boko, recente vincitore sulla pista è annunciato dal team partente nel Gran Premio Costa Azzurra. Questa per lui non sarà altro che una corsa di rifinitura. Accanto a lui i maggiori avversari. Tarim allieva di Erik Bondo affidata a Federico Esposito e Unno Del Duomo con in sulky Enrico Bellei. Attenzione al rientro di Topasky Etoile. Ci piace inoltre segnalare il tentativo di Uma D’Asti pupilla di Franco Ferreo, per la quale un bel piazzamento sarebbe già una grande soddisfazione.

Questa news è stata letta 321 volte dal 30 Marzo 2018