Apr 2

Arcoveggio: resoconto di domenica 1 aprile 2018

Ippodromo ArcoveggioUna Magia Bi e Venere Degli Dei, Pasqua con vittoria. Sole e caldo hanno accolto gli appassionati di trotto in questa domenica di Pasqua all’Arcoveggio, giornata contrassegnata da un accattivante programma tecnico su cui spiccavano due prove dalla medesima dotazione monetaria, un miglio per anziani dal referenziato curriculum posizionato come quinto evento pomeridiano e una sfida riservata ai cadetti collocata come sesta manche e anch’essa programmata sui due giri di pista.
Apertura con i tre anni impegnati sulla media distanza in un contesto tecnico assai
equilibrato e soprattutto qualitativo nonostante un ridotto campo partenti che vedeva
sei binomi dietro le ali della macchina, con gli attesi Zio Marco e Zajron Spritz subito
vittime di irreparabili svarioni ed il trascurato Zimerman ad assicurarsi la vittoria in
1.16.8 guidato con fiducia da Maurzio Cheli, mentre Zalabar Men ha conquistato la
piazza d’onore su Zug Dei Greppi, poi, gentleman ed anziani sulla breve e bel match
tra team modenesi in arrivo con Uppercut Si ed il suo proprietario Mille Zanichelli
pericolosamente apparigliati sul palo da Ulrich Trio e Lucia Pasqualini con il ragguaglio
di 1.17.3 ad accomunare vincitori, Uppercut/Zanichelli e vinti, Ulrich Trio/Pasqualini ,
terzi, Tango Rivarco Op e Otello Zorzetto. Terza del convegno un miglio riservato a
femmine della leva 2015 e ordine d’arrivo deciso dalla giuria, che ha correttamente
squalificato Zora Ans, prima sul palo, ma rea di una grave scorrettezza commessa al
vi ai danni di Zingara Three, premiando così Zebra Jet e Marco Stefani , vincitori in
1.17.0 su Zuffa Op e Zuri Gifont, ed alla quarta, flop senza se e senza ma per l’ex
prima serie Sereno Op, declassato favorito a 7/10 e scatenato leader sin dl via,
l’allievo di Antonio “Speedy “ Velotti, ha condotto sino alla piegata conclusiva per poi
crollare e finire solo terzo dietro a Shango Group e Senna Trio, il primo interpretato
da Andrea Farolfi, la seconda dal fido Marco Stefani entrambi accomunati dalla
rilevante media di 1.14.6.
Quinta del pomeriggio, una delle due manche più ricche del convegno con gli
anziani chiamati a percorrere due giri di pista ed il pronostico affidato a Tammar Jet,
la quale non è mai entrata nel vivo della contesa osservando da lontano il vittorioso
coast to coast dell’inedito duo Una Magia Bi/Giuseppe Porzio, che in 1.14.4 hanno
tenuto a bada il minaccioso ritorno di Tipika D’Aghi con l’estremo outsider Poker Op a
completare un sorprendente podio ed alla sesta, parziali mozzafiato e future, legittime
ambizioni classiche per la lady Venere Degli Dei, vincitrice in 1.13.9 ben sostenuta da
Andrea Farolfi con Volterra e Viola Trio nei panni delle damigelle d’onore, con Virus e
Vertudes a tabellone e Verde Milonga a completare lo striminzito marcatore.
Chiusura per miler provetti e arrivo a fruste alzate che ha visto Unique Men ed
Alessandro Fonte cogliere in crisi il leader Ulisse Grif e vincere in 1.14.9 sul positivo
Sing Sing Gk e sul movimentatore Ucci Ucci Play.

Questa news è stata letta 360 volte dal 2 Aprile 2018