Apr 16

Arcoveggio: le corse di martedi' 17 aprile 2018

Ippodromo ArcoveggioTRIS/Quartè/Quintè nazionale: Anziani in schema ad handicap. Torna il martedì del trotto bolognese, appuntamento inconsueto che dal mese di marzo caratterizza saltuariamente la programmazione dell’Arcoveggio e che oggi regala un divertente convegno di corse sul quale campeggia la TRIS/Quartè/Quintè, affollata ed accattivante nella sua intricata trama tattica, schema handicap con ben quattordici partecipanti, divisi in tre nastri. Collocato in coda ad un pomeriggio che dedica le sue corse a cavalli attivi sulla pista felsinea a cavallo tra gli anni '80 e '90, il Premio Digueron, Tris e clou del martedì, apre il pronostico a diversi scenari, dal tentativo di fuga dello specialista Mithical Grif, alla tattica attendista del regolare Pablo Grif, giusto per rimanere al primo nastro, mentre tra i penalizzati si distinguono per caratura atletica e predisposizione allo schema i due ospiti, Ubi Jet con Vecchione e Ultramar Bi, carta di Bellei e probabile favorita della corsa, nonché, sempre a quota meno venti metri, la generosa Patagonia Dvm e l’instancabile Reflex Grif, guidati rispettivamente dai giovani palermitani Cintura e Porzio.
Tre anni dalla promettente livrea aprono il convegno nel nome di Rosanna Pan, indimenticata giumenta di casa Maccagnani, con i nastri e la media distanza a testarne la forma e la duttilità, per un pronostico complicato stante le forme piuttosto indicative proposte da Zagato, Ziameme Cla, Zalabar Men, tutti e tre in prima fila, nonché da Zamira Luis e Zaffiro Mati, relegati in seconda ma entrambi reduci da squillanti vittorie.
Poi, anziani di lungo corso ad accompagnare i giovani aspiranti allievi alle prime uscite agonistiche, con alcune coppie da seguire in ottica vittoria: Udet ed il palermitano Manca, Torpicchio Bybo con il figlio d’arte Simone Mollo e Sbirra Trio con Carmine Piscuoglio, erede del talentuoso Vp.
Si prosegue con la leva 2015 e con i gentleman in tolda di comando nel Premio Cerotto, sfida che si presenta assai equilibrata con Zara Prad/Scala, Zeta Cash/Monti e Zolà dei Greppi/Del Rosso a disputarsi la vittoria, senza peraltro trascurare Zen Baggins, carta di un Matteo Zaccherini alla ricerca di vittorie per recuperare il gap in classifica nazionale.
Alla quarta, Voilà Buio e Bellei plebiscitari favoriti su Violetta Pisana ed il campano Velotti, terza forza Vaclav Lux e Miraglia.
Eccellenti anziani si sfidano alla quinta, nel ricordo della stacanovista Caricchia, con Paola Fks e Bellei a calamitare il pronostico sul Parsifal e Francesco Facci, mentre Ustromar e Vecchione faranno tesoro della pole position per inseguire un piazzamento a cui ambisce anche Ser Giti, numero sei a parte.
Alla sesta, ancora Bellei in vetrina grazie alla sua Vania del Ronco, preferibile a Very Good Sf, con Vecchione, e a Velvet Lux, esemplare regolarista che Mario Rivara affida come spesso accade al deciso Maurzio Cheli.
E arrivederci a giovedì, stessa ora, di nuovo all'Arcoveggio.

Questa news è stata letta 559 volte dal 16 Aprile 2018