Apr 20

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 19 aprile 2018

Ippodromo Bologna La TQQ premia Unique Rek e tra i cadetti Volnik du Kras svetta con RECORD.
Clima da primavera avanzata, pista in eccezionali condizioni di scorrevolezza e buone proposte tecniche hanno caratterizzato il giovedì del trotto bolognese, con i cadetti e gli anziani protagonisti delle prove a maggior dotazione poste rispettivamente come sesto e settimo evento del pomeriggio.

Duemila metri da percorrere per i sette esponenti della leva 2014 e favori di un plebiscitario pronostico per Volnik du Kras, facoltoso inviato dell’armata gialla capitanata dai Gocciadoro che ha rispettato il ruolo onorandolo con un siderale 1.13.3, record della generazione in pista da 800 metri ottenuto dopo percorso di testa e parziali conclusivi di elevata caratura resosi necessari per staccare, intangibile, dal pur coraggioso Vito Model, mentre a qualche lunghezza Verdon Wf ha conquistato la terza piazza.

Diffuso equilibrio nell’handicap abbinato alla TQQ, primo nastro sugli scudi grazie a Pedro Almodovar , Potter Jet e Seta Pura Spin in versione Bellei, ma grande considerazione anche per Unique Rek, allieva del lanciato Alessandro Gocciadoro chiamata all’impegno dal terzo nastro unitamente al beniamino di casa, Tisserand Bi. Partenza valida al primo segnale e subito Pedro a menare le danze con Potter costretto al largo e Sunnyz alla corda su Seta Pura Spin, poi, Unique Rek in forcing dal terzo nastro ed a 1200 dal traguardo passava a condurre con parziale superiore. All’inizio del giro finale, Unique Rek rimaneva battistrada indisturbata con Pedro alle sue spalle e Sunnyz appena dietro, al largo ci provava senza esito Unabomber Cup e in dirittura piccolo brivido per i sostenitori della leader ed arrivo a tre con Unique in leggero calo ma ancora prima sul palo per il raddoppio in giornata del suo interprete e scatto imperioso di Sunnyz a beffare Pedro per il secondo posto, a seguire Unabomber Cup e Resole Matto non lontani tra loro. Quota di tutto rispetto per la combinazione 13/2/6 attestata a euro 211,62, mentre quartè a 922 e quintè di qualche euro sotto ai 2000 soddisfacevano i vincitori, per una volta assai numerosi.

Prima corsa del pomeriggio una sfida per anziani con in sediolo i gentleman, al via solo sei binomi ridotti a cinque per il ritiro forzato di Upupa Mow, con Sport D’Anzola autore di una prestazione monstre che ha regalato una meritata vittoria a Marco Lasi, con la coppia emiliano-romagnola a movimentare la contesa sin dal via e debellare in un notevole 1.15.3 d'arrivo le strenue resistenze di Taleaz, poi quarto all’epilogo battuto per le piazze da Urlo D’Ete e Tuner Fior.

Bellei e Vulcano dei Venti a segno in 1.15.1 nella seconda, dopo aver girato al largo dell’encomiabile battistrada Vergnacco Jet, ancora secondo su Very Pan.

Anziani di lungo corso hanno dato vita alla terza corsa, miglio che Spirit Rok ha tentato di risolvere all’avanguardia finendo però solo terzo, dopo aver coraggiosamente lottato in retta d’arrivo con Triumph Baldini e Tommy Vik, giunti nell’ordine alla media di 1.15.3; alla quarta, con il testimone passato ai tre anni, campo ridotto all’osso per i ritiri di Zonda Bull e Zaira Delle Selve e vittoria per la deb Zante Laser, erede del vincitore d’Amerique, Marajah, che Enrico Bellei ha proiettato in avanti, approfittando dello svarione occorso alla favorita Zelda D’Ete, per spaziare in 1.15.7 su Zanzibar Bi e Zelk Gad, unici superstiti di una gara che ha visto eliminarsi in partenza anche l’attesa Zarina Baba.

Ancora la leva 2015 in vetrina alla quinta corsa e vittoria, la prima in carriera, per Zingaro Gadd, soggetto assai progredito grazie al training marino che un deciso Maurizio Cheli ha proiettato all’avanguardia sin dallo stacco, respingendo dapprima il forcing del favorito Zodiac Dany Grif e poi l’attacco in dirittura di Zaira Dvs, migliorando a 1.15.0 il suo personale primato sulla breve distanza.

Appuntamenti successivi: martedì 24 ore 15.30; giovedì 26 ore 15.30; domenica 29 ore 15 Corse & Attività/Laboratori CreATTIVI nella Natura per i bambini.

Questa news è stata letta 505 volte dal 20 Aprile 2018