Mag 8

Arcoveggio: le corse di giovedi' 10 maggio 2018

Ippodromo ArcoveggioPride Wise As all’inseguimento. Giovedì dalle intriganti proposte tecniche all’Arcoveggio, con gli anziani in cima al cartellone grazie all’handicap posto come quinto appuntamento pomeridiano e di spalla i tre anni sui due giri di pista, con una scarna quanto spettacolare ed incerta sfida riservata ai gentleman a regalare emozioni alle 16.05, mentre i cadetti scenderanno in pista alla sesta in un contesto dall'intricata trama tattica e dalla vasta rosa di candidati al successo.
Saranno in tredici i partecipanti alla prova più ricca del convegno, la quinta, con uno start di spessore nel quale spiccano le presenze di Trivet Cash e Medolla, Edoardo Baldi ed il giovane Miraglia rispettivamente in tolda di comando a rendere difficile l’inseguimento per il dotato allievo di Roberto Vecchione, Pride Wise As, e per il nuovo acquisto di Natale Cintura, Tayler di Pippo, entrambi al via dal secondo nastro così come il sauro Tedo Fks, reduce da qualche battuta a vuoto e per questo guidato personalmente dal trainer Massimo Trevellin, mentre sembra davvero difficile il compito dell’estrema penalizzata Raissa Sere, ospite marchigiana interpretata dal bravo Davide Cangiano.
Ouverture del pomeriggio nel segno degli anziani sui quali salgono gli aspiranti allievi, giovani che dopo un selettivo corso d’addestramento teorico pratico terminato a fine 2017, avranno a disposizione 12 mesi per farsi valere e strappare il pass che consentirà loro di continuare a sognare la carriera di driver e che oggi avranno in Tommaso Gambino e nella sua Upsala Jet la coppia regina al betting, seguita dal duo Showgirl/Masoero e Pensiero Adri/Piscuoglio.
Aspettative notevoli per quanto riguarda la seconda corsa, cronometri bollenti e tattiche imperscrutabili caratterizzano un miglio privo di figure di secondo piano, con Ulena Gual e Filippo Monti al via dalla pole position, pronti a rintuzzare il prevedibile scatto esterno delle coppie Parinaz/Ciraso e Una Del Rio/De Luca, mentre Ronaldinho Tres e Zaccherini movimenteranno le fasi centrali della contesa lasciando a Polpettine e Monica Gradi nonché all’ex frequentatrice classica Ugolinast col suo partner Vasta, il compito di creare le giuste condizioni per salire sul podio.
Zamira Luis con Vecchione pare la prima scelta di una terza corsa che non trascura le chance di Zio Salvio Jet e Zeno Tab, atout di Lorenzo Baldi e Targhetta, preferiti al comunque positivo Zuko Legend, carta di un altro Baldi, il toscano Edoardo.
Si rimane in compagnia della leva 2015 anche al sopraggiungere della quarta corsa, un miglio che vedrà tornare in pista i gentleman, con Filippo Monti e Zibi Bi severamente testati da Zotico Gio e Marco Castaldo, mentre Zafira Jet e Monica Gradi si candidano al residuale gradino del podio.
Poi, Valpicetto Jet ed Andrea Farolfi in fuga dal forcing di Viburno de Buty, ennesima proposta di Lorenzo Baldi e della sua nutrita farm, più che mai in forma nel periodo, con il grintoso Victor Leo terza forza per la guida del professionale Antonio Greppi.
Ancora lo schema ad handicap e la distanza del doppio chilometro per una settima corsa dal nutrito campo partenti su cui spiccano Rublo dei Greppi, Simia Spritz e Royal Caf , tutti al via dallo start ed possesso delle giuste caratteristiche per ben figurare sugli inseguitori Upper Fks, Tampere e Ulisse Mark.

Appuntamenti successivi: martedì 15 ore 15.30. giovedì 17 maggio ore 15.30. (NON ci saranno corse nè sabato 12 nè domenica 13 maggio)

Questa news è stata letta 554 volte dal 8 Mag 2018