Lug 14

Cesena: resoconto di venerdi' 13 luglio 2018

 premiazione Bronchi Combustibili 2018La TQQ va a Platone Gso. Venerdì dai tipici connotati estivi all’ippodromo del Savio, con un affollato handicap abbinato alla scommessa TQQ e riservato agli anziani "Premio Mobil 1", mentre i tre anni si sfidavano nella prova a maggior dotazione della serata "Premio Bronchi Combustibili". In apertura puledri dall’ottima genealogia fornivano il loro debutto agonistico, con l’inesperienza a causare qualche rottura di troppo e sguarnire la scena dalla quale Ambra Grif è uscita brillante vincitrice dopo percorso al largo del veloce Alcatraz Stecca e di Amy Del Duomo; l’allieva di Battista Congiu è andata a segno in un promettente 1.18.7. Raddoppio immediato per l’enfant du pays Battista Congiu, romagnolo a dispetto del nome che ne svela l’origine sarda il quale ha magistralmente condotto al successo il suo Vosotros dopo aver pedinato il leader Vero Pdl per poi attendere la dirittura, scattare in open stretch e vincere in 1.15.7, con Vettel Treb terzo non lontano.
Arrivo a fruste alzate e bella affermazione per Unambomber Cup alla terza corsa, miglio che l’allievo di Loris Farolfi ha vinto alla media di 1.14.1 precedendo di misura Tilde Mati e Ursula Horse, mentre alla quarta, agguerriti gentleman e soggetti dalla comprovata esperienza si sono battuti a suon di parziali con due amazzoni ai primi due posti, ha vinto Jessica Pompa in sediolo alla sua Roggia Rl sulla beniamina di casa, Michela Rossi ed il grintoso Regensboug, mentre un stanco Sing Sing Gk si è dovuto inchinare alla maggior freschezza di Naldo Benal cedendo il terzo posto nel finale. Tutto facile per Platone Gso alla TQQ "Premio Mobil 1", con l’esperto portacolori di Sonia Galanti, rigenerato dalle cure di Maurizio Cheli, leader sin dalla giravolta e poi intangibile per il favorito Phebo Rivarco dopo tre giri arrembanti; terza la diligente Sissy Mamma su Uriel Francis e Selvaggia Nera, con la tris a sfiorare i 75 euro, la quartè poco sotto i 200 e la quintè a 801. Il ritiro del toscano Zildjan ha ridotto a cinque il già stringato campo partenti della sesta corsa "Premio Bronchi Combustibili", clou del venerdì il cui pronostico era affidato a Zidan Petit, promettente allievo del duo Ehlert/Vecchione ed erede del "sire" Ready Cash che però, nel tentativo di contenere lo scatenato Zero Gravity, si è gettato in un irreparabile galoppo finendo a tabellone a tutto vantaggio dell’avversario, che con Giuseppe Porzio Jr ha facilmente disposto dei superstiti, capeggiati da Zola Francis, sull’outsider Zankos con in sediolo papà Porzio, squalificata anche Zarrazza Italia. Non trascendentale la media, di 1.16.8 figlia di un parziale intermedio di tutto comodo e di un mezzo giro finale di vaglia che ha legittimato il quarto successo a seguire del portacolori di Marco Folli . Epilogo per cadetti e ancora una prova dalla scarna starting list che ha però regalato spettacolo con il match di marca campana tra Vp dell’Annunziata e Roberto Vecchione, l’uno andato al comando con Vanessa Sm, ennesima proposta serale di Battista Congiu, l’altro a menar fendenti al largo con il favorito Vortice Rl ed alla fine ancora Vp e Vanessa all’avanguardia sul leggero calo dell’attaccante e vincere in 1.15.0, mentre al terzo posto è giunta la trascurata Vara sulla labile Viola Bigi, presto in box Victory Nord Fro.

Nel corso della serata, per la rassegna musicale curata da Teleromagna, si è esibita la band "The Others".

Questa news è stata letta 616 volte dal 14 Luglio 2018