Lug 30

Merano: resoconto di domenica 29 luglio 2018

 arrivo Premio Cortaccia 2018Il ritorno ..del "Capitano" Cirdan Domenica davvero calda quella che ha fatto da sfondo climatico alla seconda giornata del week end all'ippodromo di Maia. La prova al centro del convegno, una qualitativa condizionata sul miglio per anziani ha salutato il ritorno al successo del giovane Captain Cirdan, soggetto tra i più promettenti della sua generazione da puledro non all'altezza delle aspettative giovanili nell'ultimo scorcio di carriera. Ci si attendeva un potenziale scontro tra Fortissimo e Dream Up ma il terzo incomodo, Captain Cirdan appunto, correndo all'estrema attesa veniva a capo della corsa con bello spunto interno col quale regolava Torna a Surriento e il cavallo della Repubblica Ceca, Lagaro finiti in un fazzoletto. L'atteso Fortissimo doveva fare i conti con evenienze di corsa dispendiose e calava alla distanza per concludere dietro anche a Dream Up col quale divideva i favori del pronostico.
Le due corse tris si confermavano molto ben confezionate e se nella prima delle due il qualitativo Allimac, con Antonio Domenico Migheli in sella, incurante del peso massimo in sella, guidava a piacimento da un capo all'altro facendo valere di diritti della classe al buon tentativo di Desire to Fire buon secondo e alla favorita Dollar Exchange (combinazione vincente 1 - 4 - 2 ) nella seconda molto più incerta nei preventivi un' arrivo mozzafiato con quattro cavalli in linea sul palo validava la tesi della spettacolarità di questo genere di corse. Alla fine prevaleva di giustezza Tout a Fait, rinvenuto anche lui per linee interne (corsia oggi davvero premiante in varie corse) con Gavino Sanna in sella e per una corta testa prevalente su Trivial Force e Southpark ( combinazione vincente 10 - 8 - 11) finiti quasi in linea e di poco avanti ad Acire Xam che a pochi metri dal palo pareva avesse risolto a proprio favore, con la favorita Wake Gold quinta a contatto.
Nelle altre prove in piano Dario Vargiu conduceva da par suo Destination Aqlaam a bel primo piano nella prova di apertura dopo marcatura asfissiante su Corral Canyon, mentre un peso davvero gravoso non fermava un pirotecnico Matey con Nicolas Guilbert nella prova sul miglio volante per linee interne (una costante) ed imparabile per Streetcore ed il compagno di allenamento Matey anche lui in condizione superlativa.
Sulle siepi tornavano a brillare i colori classici della Razza Dormello Olgiata, a tutto merito del team di Ilenia Nero, che nonostante un carattere irrequieto (essenzialmente nelle fasi di partenza) oggi sciorinava una prestazione di assoluto valore cogliendo la prima vittoria in carriera nelle mani di Alessio Pollioni, al rientro in questo week end dopo un infortunio e subito premiato da un bel successo con una giubba storica.
Infine nella prova in cross arrivo combattuto e ancora una volta uno specialista di questi percorsi lasciava il segno, il buon Kitano anche su metraggio superiore rispetto alle sue ultime affermazioni, veniva a prevalere in perfetto affiatamento con Marcel Altenburger su l'attesa Tequila Tango, per la quale un pizzico di buona sorte non farebbe male ed il rientrante Le Moulleau.
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito: www.ippodromomerano.it

L'immagine e' di © FOTO PRESS ARIGOSSI

Questa news è stata letta 623 volte dal 30 Luglio 2018