Ago 6

Cesena: resoconto di sabato 4 agosto 2018

 arrivo GP Citta' di Cesena 2018Very Joy padrone del Città di Cesena. Brillanti stelle di mezza estate hanno illuminato un fantastico sabato di corse imperniato sul Gran Premio Città di Cesena – Trofeo Algida edizione 2018, prova faro della stagione riservata ai migliori quattro anni del panorama nazionale. New entry e frequentatori abituali dell’élite generazionale si sono sfidati sulla distanza del miglio con Vaprio prima scelta di un indeciso betting che riservava particolare attenzioni anche per Very Joy, debuttante in prima categoria, Vanguardia e Vertigo Spin, mentre Vernissage Grif e Venanzo Jet reperivano estimatore ma rimanevano con quota a doppia cifra. Partenza al fulmicotone e subito rottura di Vaprio, con l’allievo di Gaetano Di Nardo confinato tra i cattivi, mentre Roberto Vecchione proiettava in avanti Vertigo Spin su Very Joy e dall’estremità della prima fila, Lorenzo Baldi pressava dall’esterno con Venanzo Jet. Due cavalli in linea per oltre un giro di pista, Vertigo alla corda, Venanzo al largo con in scia Vernissage Grif, allo steccato, un attento Very Joy, in rampa di lancio Vanguardia ed all’epilogo, leggero calo del leader, crollo di Venanzo e scatto in open stretch per Very Joy, che Antonio Di Nardo accompagnava al primo alloro classico legittimando il successo con un significativo ragguaglio di 1.13.0, mentre Vanguardia ed Enrico Bellei, completavano il podio.
Puledri di due anni hanno aperto le danze con il “Premio Gelati Babasucco”, con su la delusione per i numerosi supporter di Amazon Font, mai nel vivo della contesa che Asia Ll ha affrontato da protagonista assumendo l’iniziativa e snocciolando parziali di pregio per poi finire preda della debuttante Albereta Cla e di Anastasia Trio, vicine sul palo varcato dall’allieva di Francesco Facci in 1.17.0 sulla coetanea interpretata da Marco Stefani. Spettacolare svolgimento della seconda corsa “Premio Gelati Grom”, miglio per quattro anni sul quale campeggiava lo scandinavo Eternal Patrol, allievo della connection Ehlert/Vecchione che ha trovato sulla sua strada un Vettel Op in grande spolvero che lo ha costretto al un oneroso percorso all’esterno avendone la meglio in 1.13.6, mentre l’appostata Viperina Spin ha conquistato il terzo gradino del podio. Prestazione monstre per Upper Wise As alla terza corsa “Premio Cornetto Algida”, un handicap sulla breve riservato ai gentleman alle redini dei propri portacolori, che il cinque anni di Mario Iaccarino ha dominato in 1.14.7 sul redivivo Orfeo Jet e sulla penalizzata Primavera As, a margine, la caduta e la fuga in libertà di due concorrenti nelle fasi finali della contesa, Ontario Regal e Pinky Ek con conseguenze di poco conto per i rispettivi partner Lucia Pasqualini e Aldo Mignano. Alla quarta “Premio Memorial Nives Gridelli”, cronometri bollenti a medie siderali a sancire la vittoria in 1.13.6 di Sorrento Luis ed Enrico Bellei, doppio in serata per il figlio del vento e podio appannaggio di Ronaldinho Tres e Sing Sing Gk. Ancora Bellei a segno alla quinta corsa “Premio Magnum Algida”, un handicap sulla lunga distanza che il capoclassifica nazionale ha vinto in sediolo al favorito Talete Deimar, dominatore della contesa in 1.16.4 nei confronti di Un Amore Petit e di un battagliero Roi De Coeur, mentre alla sesta “Premio Comm. Bruno Pasini”, ancora anziani in vetrina e Satanasso Fi ad inanellare la più bella performance della carriera vincendo in 1.12.5 davanti al netto favorito Uno Italia e a Real Mede Sm con Maurizio Cheli alla regia tattica ed al training. Chiusura con il botto e quinta vittoria a seguire per il sempre più convincente Zero Gravity, all’ultima corsa - “Premio Calippo Algida” – che, magistralmente guidato da Giuseppe Porzio Jr ha battuto in 1.15.5 il leader Zar Op e la favorita Zapata Rab.

La serata di Gran Premio è stata arricchita da tante manifestazioni collaterali, ben visibili nel parterre dell’ippodromo le auto e moto d’epoca coordinate dal Moto Club Paolo Tordi di Cesena sono state affiancate dalle belle immagini della mostra fotografica “Mongolfiere in Città” promossa dai due gruppi facebook “Fotografiamo Cesena” e “Postcards”.

L’appuntamento con “Autori in Pista”, rassegna organizzata dal giornalista Paolo Morelli, ha avuto come protagonista il magistrato e scrittore Giovanni Palombarini, autore del libro “Padova al trotto”.

Questa news è stata letta 539 volte dal 6 Agosto 2018