Ago 16

Cesena: resoconto di martedi' 14 agosto 2018

Savio CesenaTempo da lupi sulla penisola e pioggia a catinelle sul Savio nelle ore precedenti al convegno di corse, con la serata dedicata alla Solidarietà avversata dal meteo ma non tradita dallo spettacolo che sin dalla prima corsa “Premio AISM”, non è mancato grazie agli otto partecipanti, tutti neofiti o in qualche caso driver dilettanti, che si sono dati battaglia in sediolo ad esperti anziani per la vittoria del giornalista Paolo Morelli e del suo Plitvice D’Aghi, bello come i laghi di cui porta il nome che in 1.18.4 ha battuto la coppia di scuderia Tratalias e Unica Caf, guidate dall’ex pugile Alberto Servidei e da Stefano Spinelli, consigliere comunale in forza al municipio di Cesena.
Dai dilettanti allo sbaraglio si è passati ai gentleman in pista per il “Premio Croce Rossa Italiana Comitato di Cesena”, accompagnati da legittima cognizione di causa con Andrea Venezia e Zillah Font a segno su Zara Prad, ospite veneta ben sorretta da Maurizio Scala in regia, giunta a Cesena a dispetto del meteo avverso, mentre al terzo posto sono giunti Zen Baggins e Matteo Zaccherini, poi, alla terza “Premio Associazione Romagnola Ricerca Tumori Onlus”, ancora la leva 2015 in vetrina e vittoria di spessore per l’allieva di Battista Congiu, Zarina di Roberto, esimia regolarista che Roberto Vecchione ha improvvisato da par suo portandola al successo in un considerevole 1.14.9 davanti a Zumba Op e al favorito Zoom Op. Pista in perfette condizioni nonostante i dispetti del meteo e bella vittoria alla quarta “Premio ACISTOM” per Vicentina Jet, portacolori della famiglia Toniatti perfettamente assecondata da Andrea Farolfi che in 1.14.6 è sfuggita al serrate della favorita Velina Vald, mentre Vanessa Sm ha chiuso al terzo posto. Handicap in giallo sulla media distanza alla quinta “Premio Istituto Oncologico Romagnolo Coop. Soc. Onlus”, con l’estromissione dall’ordine d’arrivo del vincitore Tisserand Bi, retrocesso d’autorità per una presunta scorrettezza del suo interprete Vp Dell’Annunziata ai danni di un avversario e la vittoria assegnata d’ufficio all’outsider Tropical Spring sull’estrema penalizzata Ultrababy Font e su Nicchio Dr, arrivo choc che ha generato quote siderali per vincente e accoppiate con nessun vincitore della scommessa trio. Antonio Greppi e Veloce Vald si sono ascritti la sesta della serata “Premio AIPA Associazione Italiana Parkinson – La foglia e il bastone”, dopo un deciso percorso di testa chiuso dal cadetto allenato in Brianza dal finnico Ari Rantanen, in 1.16.7 su Vero Pdl e Vairinaldon Ongi terzo sull’accorrente Van Dick Bi, ed in chiusura per il “Premio ANFFAS Cesena – ANFFAS Polisportiva”, anziani di buon lignaggio guidati dagli aspiranti allievi, con i migliori interpreti a ribadire la propria superiorità sui compagni di corso, vedi Giusy Svaarese e Carmine Piscuoglio, che in sediolo a Napoleon Caf e Urlo D’Ete hanno conquistato prima e seconda posizione mentre il campano Gallo ha completato il podio alle redini di Unicum Rl, il tutto in 1.15.1 .

Questa news è stata letta 323 volte dal 16 Agosto 2018