Set 10

Merano: resoconto di domenica 9 settembre 2018

 arrivo premio A.S.S.I. 2018Company of Ring interrompe la serie di Al Bustan e sigla l'ASSI. Una domenica di grandi manovre, di rientri e di prospettive quella vissuta in un pomeriggio di settembre soleggiato, la quale ha visto interrompersi la suite di vittorie di Al Bustan a tutto merito di un Company of Ring alla prestazione più bella della carriera. Il Premio Assi Memorial Massimo Caimi prometteva molto e per chi vi ha preso parte doveva fungere da specifico test sulla via del Gran Premio Merano di fine mese. Detto della triplice caduta all'oxer di High Master, Volcancito di Monsieur Bachir, per quest'ultimo vero insormontabile balzo, la corsa ha vissuto sulla intraprendenza di Ole Caballero prima e di Company of Ring nel mezzo giro finale, laddove Josef Bartos indovinava i tempi dell'anticipo in sella al baio della scuderia Milano . Ma se anche la tattica è indovinata, se non si hanno cuore e polmoni non si va da nessuna parte a questo livello ed è con queste doti che oggi ha potuto arginare l'atteso finalone di Al Bustan infine soccombente di una scarsa lunghezza. Per l'allievo di Paolo Favero, infine tornato a vincere una corsa di spessore con un saltatore anziano, si aprono le porte del big event al quale punta deciso naturalmente Al Bustan che sin da ora reclama ruolo di primo piano assoluto anche se uscito sconfitto. Qualche intralcio non gli ha impedito di fornire forte e beneaugurante allungo. Positivi anche i due Aichner, Ole Caballero e Notti Magiche. Rientro ok anche per Alcydon Fan e il rotondo Mazhilis che ci auguriamo di rivedere tra tre settimane in pieno assetto.

L'altra corsa di Gruppo III, il Premio Ettore Tagliabue ha confermato il valore dell'ultima leva di siepisti di tre anni, trovando la conferma della crescita costante di Leonardo da Vinci, alla terza vittoria consecutiva, e sempre più a suo agio e sicuro sul tracciato meranese, ma anche del leader attuale dei tre anni, Imperial Red più che positivo in questa ricomparsa sulla scena. Che King Heart sia un soggetto promettente si è visto anche quest'oggi , e non appena saprà incanalare le sue sicure doti qualitative, ci sarà da divertirsi nell'esame finale dei tre anni del prossimo Criterium d'Autunno. Positivo Starman e un poco falloso su alcuni salti Mensch. Non bene l'ex francese Andoins.

In apertura nel Premio Azienda di Soggiorno, non Brog Deas e nemmeno Champ de Bataille, i due preventivati primattori, hanno siglato la prova, bensì il sauro Aztek del Dr.Charvat. Veder vincere a Maia un cavallo che la pista non l'aveva mai vista prima con tale spavalda sicurezza ha lasciato davvero tutti ammirati. In quattro tempi di galoppo questo Aztek con un sempre più convinto Jiri Kousek ha avvicinato gli avversari in curva e poi in arrivo è andato a prendere un Brog Deas che se l'era data a gambe nel tentativo di risolvere. Ora la Gran Corsa di Siepi entra nell'obiettivo dei questo nome nuovo tra i siepisti anziani d'elite.

Nelle altre prove di giornata ritrovava il gusto della vittoria l'amato Live your Life, pur non del tutto ancora a pieno regime, forse ancora la sfortunata caduta recente non è stata rimossa ma il giorno della verità è prossimo e la Gran Corsa Siepi dei 4 Anni il target cui mirare con convinzione. Nuovamente suo delfino l'encomiabile compagno Solar Walker su Sternkranz, mentre per Kurier e Dzan Moritz si registrava purtroppo un infortuno.

La prova per cavalli da distanza in piano premiava Bonys con un Alberto Berton, sempre piu convinto e convincente sul buon Burggraf, mentre in cross una Tequila Tango strabordante infliggeva con Riccardo Bellucio all'atteso Le Moulleau netto distacco. Nella corsa dedicata alla memoria di Tullio Pancheri, turfman meranese, da incorniciare la terza vittoria in altrettante edizioni dell'amazzone Claudia Wendel con il fido Neruda.

Nella prova per cavalli haflinger invece bell'assunto di Vivien con in sella Julia Pircher, netta davanti a Vicky e Verena G-

Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito: www.ippodromomerano.it

L'immagine e' di © FOTO PRESS ARIGOSSI

Questa news è stata letta 365 volte dal 10 Settembre 2018