Ott 12

Arcoveggio: le corse di domenica 14 ottobre 2018

Ippodromo di BolognaTop driver ed eccellenti performer. Domenica bolognese nel segno dei migliori top driver italiani e di velocisti di ogni età, dai tre anni protagonisti del Premio Renzo Maccaferri, ai neo anziani giunti al quarto e quinto genetliaco, sino agli age, che nel premio Piazza San Domenico daranno vita ad un sfida dall’intricata trama tattica caratterizzata dalla presenze di prestigiose individualità. Quarto appuntamento agonistico di un pomeriggio che vivrà il suo prologo alle 14.25, il miglio riservato alla leva 2015 offre la ribalta a soggetti dalla rilevante caratura atletica e dalla probante forma recente, con il pronostico aperto alle più svariate soluzioni, che vanno dalla corsa in avanti di Zaffiro Roc e Vp Dell'Annunziata, al pressing di Zalshan As e Massimo Barbini, proseguendo con la condotta all’insegna dell’opportunismo dei veneti Zeno Tab e Gianni Targhetta, senza trascurare i recenti progressi di Zar Dei Ulivi, in versione Antonio Di Nardo e gratificato dalla favorevole posizione d’avvio, nonché di Zap Di Girifalco, il cui ruolino recente parla di tre vittorie in quattro tentativi e che oggi sarà interpretato da Andrea Farolfi.

Apertura di pomeriggio riservata ai due anni, presenti a ranghi compatti con ben dodici binomi al via ed un debuttante nel ruolo di favorito, quell’Alain Delon Gar per il quale si scomoda il trainer danese Erik Bondo e che incuriosisce sia per la paternità del grande Timoko che per un rilevante trial di qualifica effettuato a Follonica, mentre in chiave podio si segnalano le chance dell’inespresso Attila Zack e del chiacchierato Atollo dei Greppi.

Poi scenderanno in pista tre anni dal modesto conto in banca ma dalle indiscusse qualità sui quali spiccano Zarapito, Zita Errenne, l’altro deb di giornata Zolid Wise As, rispettivamente guidati da Antonio di Nardo, Tommaso di Lorenzo ed Erik Bondo.

Si prosegue con i gentleman, gran folla in pista e mix di chance equamente divise tra i binomi Tilt di Ruggero/Zaccherini, Ser Giti/Patrik Romano, Ohan Dei Greppi/Nicola Dl Rosso, nonchè per Twitter Grad e Monica Gardi, mentre alla quinta scenderanno in pista anziani dal prestigioso palmares, con il vincitore classico Noble Nord Fro ed il suo partner Manuel Pistone severamente esaminati dal solido Panfollia e da Manuele Matteini, mentre Up Lady Cr e Unada Ferm si giocheranno tutto nelle fasi d’avvio, che si preannunciano infuocate, senza dimenticare la classe del giramondo Trillo Park, da qualche tempo agli ordini di Antonio “Speedy” Velotti.

Il convegno propone un'interessante sfida intergenerazionale alla sesta corsa, due giri di pista per sette soggetti di 4 e 5 anni con la rivelazione Ula Risaia Trgf alla ricerca del quarto successo consecutivo, accompagnata dal fido Antonio Greppi e sfidata dall’ospite meneghino Vandalo D’Esi come dall’ambiziosa Viola Grif, mentre Victor Trio e Marco Stefani dovranno dar fondo a cuore e tattica per venire a capo dello scomodo numero sei avuto in dono dalla sorte.

In chiusura, ancora anziani in scena con Utopia Roc e Vp prime scelte del betting su Spritz Holz e Viola Orsini, atout di rilievo per Velotti e Massimo Barbini.

Appuntamento successivo giovedì 18 ottobre alle ore 15.30

Questa news è stata letta 405 volte dal 12 Ottobre 2018